Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Preparazione della pelle, acceleratore dell’abbronzatura… quattro preconcetti sulla protezione solare

Preparazione della pelle, acceleratore dell’abbronzatura… quattro preconcetti sulla protezione solare

Nell’immaginario collettivo persistono molte idee sbagliate sull’uso dei prodotti per la protezione solare, alcune delle quali ampiamente condivise sui social media. Una panoramica su questo luogo comune che ha la pelle dura.

pubblicato


Tempo di lettura: 3 minuti

Ci sono molte idee sbagliate sulla protezione solare diffuse su Internet.  (Oscar Wong/Momento RF)

Dovresti preparare la pelle al sole? I prodotti solari che schiariscono la pelle sono utili? Sono molte le domande che sorgono quando è il momento di andare in vacanza e devi fare le valigie. Negli ultimi mesi, sui social, tanti consigli sull’applicazione della protezione solare hanno ravvivato alcuni luoghi comuni. Laurence Couiffard, farmacologa e professoressa all’Università di Nantes, risponde a questi luoghi comuni che a volte possono essere pericolosi per la salute.

È necessario “preparare la pelle al sole”

Chi di noi non ha mai sentito dire che è necessario assumere integratori, mangiare carote o applicare creme per preparare la pelle ed evitare scottature prima della prima esposizione al sole? Questa idea ritorna prima dell’inizio di ogni estate. Ma secondo Lawrence Couvard è inutile preparare la pelle al sole, proprio così “Non stai preparando il tuo fegato per l’alcol né i tuoi polmoni per il tabacco.” “L’unico modo per proteggersiTi ricordi, È consigliabile restare all’ombra e utilizzare cappelli, occhiali a falda larga e creme solari over 50 nelle aree aperte..

Dovresti “indossare la protezione solare tutti i giorni dell’anno”

Molti creatori consigliano di indossare la protezione solare ogni giorno. Loro stessi affermano di metterlo ogni mattina, sotto il trucco, “Anche quando piove, anche quando c’è vento, anche quando ci sono le nuvole… L’SPF può essere utilizzato tutto l’anno.”Lo YouTuber con più di tre milioni di iscritti, Snanas, lo spiega ad esempio nel suo video Preferiti solari.

READ  Evelyn Deliat: Questa foto di una miss meteorologo all'età di 18 anni sta creando una rivolta, il web non si sta riprendendo!

Un altro malinteso, denunciato da Lawrence Couvard. “Non dovresti mai confondere la tua routine quotidiana con la protezione solareLei avverte. La protezione solare dovrebbe essere usata generosamente e riapplicata ogni due ore.Ma, ricorda l’esperto, “Nessuno lo fa”secondo la sua opinione.

“Quando non c’è il sole, quando sei una donna urbana e lavori in casa, non hai bisogno di protezione solare.”

Lawrence Coifard

In Francia Informazioni

Pertanto non è sufficiente applicare la crema solo al mattino perché dà risultati migliori “Un malinteso sulla sicurezza personale.” Inoltre esso, “C”“È uno strumento, un consumo eccessivo di prodotti di bellezza. Non siamo nella prospettiva della salute pubblica.”, denuncia Lawrence Couvard. Inoltre mette in guardia contro alcuni prodotti come spray solari o nebbie. “Aggiungiamo piccoli spray e, alla fine, non sappiamo quanto usarne.”lei spiegò.

Puoi usare una protezione che “acceleri l’abbronzatura”

Oltre agli autoabbronzanti, sempre più marche offrono protezione solare “Acceleratori” O così “dispositivi di sublimazione” Concia della pelle. Un’altra trappola del marketing, come deplora Lawrence Couvard, non lo è “Per niente utile, anzi, molto pericoloso.”. “È un messaggio di marketing del tutto contraddittorio parlare di protezione e abbronzatura, e ancor più dire di acceleratore dell’abbronzatura”.Te ne pentirai. Soprattutto perché questo tipo di formula contiene spesso “Derivati ​​della tirosina, un allergene emergente” Che può quindi provocare reazioni.

Le creme solari “danneggiano la pelle”

Alcuni influencer ora incoraggiano a “niente protezione solare” e si rifiutano di indossare la protezione solare. “Fa molto male alla pelle.”dice ad esempio un americano TikToker.

“L’esposizione incontrollata e non protetta alla luce solare porta al cancro della pelle 10, 20 o 30 anni dopo tale esposizione.”“, ripete Lawrence Quaiffard, che ricorda l’importanza di applicare la protezione “In grandi quantità ogni due ore”in caso di esposizione, ma anche da coprire per proteggere la pelle dal sole.

READ  Valdhaun. La società regionale di medicina del lavoro è organizzata

Ci teniamo infine a sottolineare che non c’è alcun beneficio nell’attesa tra l’applicazione della crema e l’esposizione al sole. “Il prodotto per la protezione solare è efficace non appena viene applicato.”