Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Preoccupato per Lukaku? L’attaccante potrebbe non disputare la sua prima amichevole con l’Inter

Leggi anche: In che condizioni l’Inter ritroverà Lukaku? “Non è forte come lo era quando è stato criticato”.

La prima mossa avverrà sabato contro il Betis Siviglia. Ma Simone Inzaghi valuterà la possibilità di non utilizzare i suoi nuovi assetti. La presenza di Romelu durante questo incontro rimane incerta.Esattamente Gazzetta dello Sport. “Ma non è dovuto a problemi fisici o come misura preventiva. L’idea sarebbe quella di lasciare che sia Appiano Gentile (ndr, Centro Sportivo Inter) a risolverlo. L’attaccante ha bisogno di mettere benzina nelle gambe, migliorare forma, velocità e resistenza negli sprint estremi per evitare di finire nei guai in futuro. Tuttavia, nulla è definitivo in questo momento. “Domani verrà presa una decisione (giovedì ndr). Se lo staff e Inzaghi sceglieranno di portarlo in Spagna, Romelu non giocherà più della metà del tempo.imposta il colore rosa quotidiano.

scelta logica?

Questo martedì Simone Inzaghi è riuscito a misurare i suoi 90 anni e conosce bene la figura dell’uomo. Se non l’avesse portata con sé all’amichevole contro il Betis, l’attaccante sarebbe stato pronto a giocare 45 minuti di un incontro epocale? Coppa del Mondo E diventare il salvatore della nazione? Possiamo dubitarne… ma la questione non c’è più.

Per riscrivere il suo cuore, lo stesso allenatore si affida alla situazione del giocatore a ottobre. Durante una trasferta alla Fiorentina, lo ha lasciato al Milan dopo essersi infortunato al bicipite femorale. Il tecnico ha preferito vedere il Diavolo fare una doppia seduta in più piuttosto che stare lì per massimo 30 minuti in campo. La buona notizia è che Romelu Lukaku ha fatto ulteriori progressi nella riabilitazione ora rispetto a questo periodo. Se non lo sceglie è perché Inzaghi ritiene più opportuno continuare il lavoro specifico e impegnarsi per tornare in campo nelle amichevoli successive. Nello specifico, giovedì prossimo contro il Regina, dove giocherà tempo (metà o più). Poi, contro il Sassuolo (29 dicembre) dove probabilmente partirà da titolare e giocherà un’ora o 75 minuti.

READ  Sept buts, une panenka, un suspense total : Manchester City remporte une demi-finale complètement folle contre le Real Madrid (4-3)

Leggi anche: E se Eden Hazard e Romelu Lukaku continuassero a giocare insieme? L’Inter è interessata ai servizi del belga

Una cosa è certa, si sta facendo di tutto per riportare il Red Devil al vertice. Inzaghi ei suoi vice hanno tracciato una tabella di marcia per migliorare settimana dopo settimana la sua forma fisica. Da martedì è completamente impegnato con il gruppo. Il che dimostra che sta procedendo passo dopo passo. Dopo questa sessione di gruppo, segue un altro individuo mentre esegue ulteriori esercizi. Il ritmo si mantiene ma Lukaku non si impone, come richiesto dallo staff.

In breve, questa rivalidazione sta andando bene. Ma il marcatore nella storia dei Devils ha le formiche nelle gambe. E per una buona ragione, un incontro ufficiale non è iniziato da quasi 110 giorni! Il 4 gennaio saranno 131 giorni… un’eternità per questo pazzo delle competizioni. faccia napoli, l’Inter e Lukaku Saprà cosa hanno nello stomaco. Il 29enne belga vuole arrivare al 100% per questo choc in uno scudetto che fa sbavare lo stivale.

A seconda di questa configurazione progressiva, vedremo quanti minuti può giocare Lukaku durante questa partita. “Lukaku è un pezzo unico che va maneggiato con cura. Per essere al 100%, deve sempre dare il massimo. Con il fisico che ha, Romelu deve giocare sempre 90 minuti per mantenere una condizione ottimale”. ha concluso la Gazzetta.

Insieme a Giuseppe Meazza, contiamo molto sul ritorno di Big Rom’. L’Inter è staccata di 12 punti. Quindici punti hanno significato la fine delle illusioni del titolo. Buone notizie: Lukaku non è mai più forte di quando è vendicativo e si scaglia. Quest’estate è tornato all’Inter per riconquistare il trono di re della prima divisione. Sta a lui indicare la strada in 21 giorni.

READ  Formula 1 | Mercedes F1: 'Tutto è andato secondo i piani' ad Austin