Maggio 20, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Premier League – Magical o Super Duo, Deluxe Rookie o Downgrade: a Liverpool, tutti gli attaccanti segnano

La foto può farti sorridere o innervosire, dipende. Il primo attaccante viene sostituito da Jürgen Klopp, mercoledì sera Nell’andata della semifinale di Champions League contro il Villarreal, Sadio Mane non aveva gusto per questa decisione. Il senegalese è stato confortato dai compagni, e poi dal tecnico tedesco quando è partito. Tre giorni prima, contro l’Everton, aveva già ceduto il posto in un’ora, in un derby decisivo. E se Klopp si permette di mollare uno dei suoi migliori giocatori in incontri così importanti, è anche perché i Reds hanno un’agenda esagerata, con un quartetto all’orizzonte. D’altra parte perché ha quello che toglie dalla panchina, semplicemente.

Sadio Mane è il capocannoniere contro il Villarreal

Credito: AFP

Dimentica MFS, il famoso attaccante Mane Firmino Salah. Quest’ultimo ha reso felici i Reds per diverse stagioni, ma se la coppia africana è ancora fondamentale – 50 gol in questa stagione di cui 30 per un egiziano – il brasiliano, non risparmiato dagli infortuni, nel tempo è sceso in fondo alla classifica. Saremo quindi tentati di parlare di “2 + 1”, un duo più un giocatore un po’ indietro. Ma a Liverpool, soprattutto in questa stagione, dovresti già parlare di “2 + 1 + 1 + 1 + 1…”

premier League

Klopp ha esteso: Ma cosa farà Guardiola?

25 minuti fa

Jota nell’estate 2020, Diaz questo inverno: esordienti in bagno

Perché dietro i finalisti dell’ultima Coppa d’Africa ci sono le persone. Dal mondo che distingue. Arrivato quest’inverno dal Porto, Luis Diaz ha tutti i potenziali nuovi giocatori nel trio offensivo. Da quando ha firmato, ha giocato sette partite di Premier League e tre di Champions League. Integrazione di successo, il colombiano ha segnato tre gol in nove partite di campionato, oltre a un traguardo in C1.

Diogo Jota deve fare i conti con questa nuova competizione e nelle ultime settimane ha segnato un po’ meno gol. Ma la sua efficacia non è più provata, con 15 gol in 30 partite di Premier League in questa stagione, quando, come Diaz, è entrato subito nell’altalena delle cose al suo arrivo nell’estate del 2020. L’impatto di Firmino è stato minore in campionato. (5 gol), è rimasto prezioso in Champions League, segnando cinque gol in sei partite. E poi, come non citare il “supersub” Divock Origi. El-Sayed gol importanti, come la vittoria del Milan in C1, o la sua evasione nel derby contro l’Everton di domenica, uno dei suoi tre successi…in sei partite di campionato.

Jurgen Klopp e Divock Origi

credito: Getty Images

Tutte queste belle persone sono state fondamentali nel rendere il Liverpool il miglior giocatore offensivo del regno finora (85 gol). Per permettergli anche di unirsi agli ultimi quattro sulla scena europea. Diamogli finalmente due finali di Coppe Nazionali. Diversi elementi fanno i Reds in corsa per uno storico quartetto. Ma la ricchezza di questo settore offensivo è prevalente.

Marcatori aggiuntivi

E non commettere errori: non si tratta di parlare solo della quantità di risultati raggiunti. ma anche per la sua integrazione. A parte il caso di Origi, che sa come arrivare quando i Reds hanno bisogno di lui, tutti possono sopperire ad assenze o disavventure altrui. Quando Mohamed Salah ha giocato tre partite di campionato senza segnare gol tra metà marzo e inizio aprile – cosa che non è successo in questa stagione – Jota ha segnato… tre volte di seguito, cosa che non faceva dalla fine dello scorso anno .

Quando il Liverpool ha dovuto comporre senza le sue due stelle, le feste celebrate in Coppa d’Africa, ne hanno preso il comando altri, come Takumi Minamino, di cui non abbiamo ancora parlato. Tuttavia, il giapponese è uno dei giocatori che ha permesso al suo popolo di qualificarsi per le finali di coppa, segnando nei famosi trap match: quattro partite di FA Cup con tre gol, cinque partite di Coppa di Lega per quattro successi. efficace.

Diogo Jota festeggia con Takumi Minamino (Liverpool)

credito: Getty Images

Abbiamo molti grandi giocatori

Ci sono molti giocatori che offrono opzioni tattiche molto diverse rispetto a Klopp. Jota e Mane, solo per citarne alcuni, possono svilupparsi da una parte così come in alto, posizione in cui Diaz paga i senegalesi. Il che avvantaggia tutti. “Abbiamo molti grandi giocatori che meritano di iniziare”Firmino lo ha riconosciuto. “Conosco Sadio da quasi sei anni e non ha mai avuto bisogno di competere per creare la versione migliore di se stesso. Non sono sicuro che l’inclusione di Luis Diaz abbia influenzato il suo gioco. Ma giocare nell’hub è anche molto adatto per Sadio ” e Da parte sua, ha spiegato Jurgen Klopp in una conferenza stampa a metà aprile.

Ma le parole del tecnico tedesco dopo la vittoria sull’Everton sono sicuramente le più memorabili. “Divok Orji è un giocatore fantastico per me, so che sembra sciocco guardando il tempo che gli do, ma è un attaccante di livello mondiale. È il nostro miglior attaccante, lo è sempre stato, tutto ciò che il mondo ti dirà. Lo vedi fare cose straordinarie in allenamento, ma non è in squadra perché anche gli altri giocatori hanno le qualità”.

Altre squadre in Europa sono ben armate sulla carta. Ma pochi possono vantarsi della loro capacità di fare così tanto affidamento su tutti, non importa per quanto tempo ognuno giochi. Il Liverpool potrebbe essere sulla buona strada per la migliore stagione della sua storia. In effetti, l’azione di tutto è un gruppo… è l’attacco.

Come il Liverpool è diventato un mostro apparentemente impeccabile

premier League

Boehly, il nuovo proprietario del Chelsea?

3 ore fa

premier League

Extended Klopp, è la nascita di una dinastia: ‘Quella parola non esiste in Inghilterra’

8 ore fa

READ  Calcio - Serie A: il trasferimento di Cristiano Ronaldo al vaglio della guardia di finanza italiana