Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Premier League: il Chelsea è quasi salito sul podio e l’Everton è rimasto

Il brivido delle partite di giovedì riguardava principalmente il fondo della classifica, con una lotta per tenere l’Everton, il Leeds e il Burnley l’uno contro l’altro.

Tovez, che è 16° con 36 punti, due punti dietro Burnley, che è arrivato 18° ed è retrocesso al primo posto con 34 punti, sapeva che vincere avrebbe assicurato la conservazione della squadra.

Contro il Crystal Palace guidato da Patrick Vieira, hanno saltato completamente il primo tempo, subendo le reti del francese Jean-Philippe Mateta (0-1, 21) e Jordan Ayew (0-2, 39° posto).

Potremmo un giorno sapere cosa ha detto Frank Lampard ai suoi uomini nell’intervallo, ma nella ripresa hanno mostrato un volto molto diverso.

Emozionante duello tra Leeds e Burnley

Tornato titolare dopo diverse settimane, è lui il difensore Michele Re Che diede inizio alla ribellione rivolgendo la deviazione della testa di Mason Holgate (1-2, 54).

Un quarto d’ora dalla fine dello sciopero da Quotidiano Alliè entrato nell’intervallo ed è stato negato da Jack Butland, ma RichardsonBen posizionato, scattato per pareggiare.

E dopo dieci minuti è Dominic Calvert-Lewininfortunato a lungo in questa stagione, e che ha segnato il gol per mantenere il vantaggio, dopo un calcio di punizione (3-2, 85).

Con 39 punti, i loro rivali non potevano più unirsi all’Everton, lasciando Burnley e Leeds a impegnarsi in un emozionante duello a distanza domenica.

Prendendo un punto sull’Aston Villa (1-1), Burnley esce dalla zona rossa con una differenza reti (-18 vs -38) davanti a Pecox.

Apre le marcature con un calcio di rigore concesso da Emiliano Buendia per fallo su Maxwell Cornet e girato da Ashley Barnes poco prima dell’intervallo.

READ  Dante Vanzeir osé jusqu'à 8 matchs de suspension suite à son coup de poing donné à Valentine Ozornwafor