Ottobre 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

PLQ dettaglia il suo piano sanitario

Il Partito Liberale lo sta facendo di nuovo promettendo ancora una volta un medico di famiglia per tutti i Quebec e aumentando la capacità ospedaliera, aggiungendo 4.000 posti letto nella rete.

• Leggi anche: La morte di Elisabetta II: il Canada e il resto del mondo in lutto

• Leggi anche: I liberali vogliono eliminare le tasse per l’asilo nido a mezzogiorno nelle scuole primarie

Il leader liberale ha delineato il suo piano per “riprendersi la salute” venerdì mattina, il giorno dopo la morte della regina Elisabetta II. Nel 2022-2023, la spesa sanitaria raggiungerà i 54,2 miliardi di dollari in Quebec. Il quadro finanziario della Formazione Liberale, nel suo rapporto pre-elettorale, prevede il mantenimento della crescita dei budget previsti per la salute, che raggiungeranno i 61 miliardi di dollari entro il 2025.

A causa della carenza di manodopera, PLQ intende utilizzare gli importi che non saranno interamente spesi per finanziare il proprio piano sanitario.

Calcolato come segue:

  • Fornire “cure genuine da parte di un medico di famiglia a tutti i Quebec che lo desiderano, il che consentirà in particolare di annullare la registrazione al pronto soccorso”;
  • Aumentare la capacità dell’ospedale aggiungendo 4.000 posti letto per soddisfare le esigenze;
  • effettuare ingenti riparazioni in relazione a interventi chirurgici, soprattutto ricorrendo al settore privato, senza alcun costo per i pazienti, poiché è del tutto inaccettabile che i Quebecer aspettino mesi o anni con dolore e ansia;
  • Sviluppare un processo per riportare la forza lavoro nel sistema sanitario per aiutare i nostri professionisti ed evitare di esaurire l’intera rete. Questa componente include l’adozione di una legge sul rapporto personale-paziente.

“La verità è che da quando il CAQ è salito al potere, tutti gli indicatori sanitari sono stati rossi. Con l’invecchiamento della popolazione e le crescenti esigenze delle famiglie, abbiamo bisogno di una spinta per rettificare la situazione”.io Anglade nel suo comunicato stampa.