Attualità EVIDENZA

Piccoli problemi di cuore: come superare una delusione d’amore?

amore

Vi è mai capitato di vivere una delusione d’amore? Sicuramente sì, forse più di una. Ma è davvero possibile superarla? Scopriamolo insieme

Redders, non si superano le delusioni d’amore… Vi aspettavate un inizio più dolce? Inutile addolcire la pillola, meglio iniziare subito a prendere coscienza del problema per affrontarlo al meglio. Vediamo come:

  • Calma e sangue freddo. Non prendete decisioni affrettate (di nessun genere, non siete psicologicamente pronti), concedetevi il lusso di non scegliere, almeno per un po’. Il tempo, se sarà galantuomo con voi perché non è detto che lo sia, curerà le vostre ferite.
  • Stop stalking, start deleting. Eh sì, chi più, chi meno è stato lo stalker del proprio/a ex. Giornate intere trascorse sul social del vecchio amore a scrutare ogni minimo aggiornamento, posteggi abusivi sotto casa, palestra, lavoro… e tanto altro che preferiamo non dire. Tutte energie buttate al vento! Utilizzate invece il vostro tempo a cancellare foto, account, peluche ed ogni singolo triccheballacche che vi ricordi lui/lei.
  • Dimenticare. Non è facile, ma sforzatevi di non pensarci. Ogni volta che questo pensiero brutto e cattivo verrà a bussare alla vostra mente voi… pensate ad altro! Come? Fate altro! Ascoltate musica allegra, uscite anche da soli e prestate attenzione a quello che vi circonda: persino una carta per terra vi sembrerà degna della vostra attenzione (sì, raccoglietela voi, vi sentirete meglio e molto green).
  • Ritornate dagli amici “dimenticati”. Forza, ammettetelo: siete delle merde, ma esiste anche per voi la redenzione. Chiedete scusa a chi avete trascurato per star dietro a trottolino amoroso tututarara. Se son veri amici capiranno e vi accoglieranno di nuovo nella crew.
  • To drink or not to drink. Bel dilemma. Vi diciamo subito che noi de laRed siamo contrari agli eccessi (credeteci), però una serata insieme agli amici più cari (magari quelli appena ritrovati) che vi tengano d’occhio “se puede”. Molti questo step lo fanno subito, noi vi consigliamo, invece, di farlo dopo, magari quando avrete voglia di lavarvi, truccarvi, vestirvi carucci.
  • Sport, sport sport! Muovete il culetto! Palestra, attività fisica all’aria aperta (ok, vi è concesso correre da soli alla Forrest Gump, ma solo una volta). L’importante è che facciate qualcosa! Ne guadagnerete in forma fisica e serotonina, l’ormone della felicità.
  • Ricomincia da te. Rimettiti in gioco. Viviamo nell’era dei social? Sfruttiamoli! Esistono diverse piattaforme (gratuite, non serve spendere soldi (n.d.r.) iscrivetevi, raccontatevi, parlate di voi, siate curiosi ed anche cauti: eviterete i maniaci. Uscite, sorridete, osate.
  • Un bel vaff… altro gran bel consiglio. Vi assicuriamo che è liberatorio e non deve esser gridato necessariamente in faccia a “chi ben sappiamo”: andate in un posto tranquillo e gridatelo al vento. Poi, pero, scappate.
  • Un vaffa esplicito. Questo suggerimento è rivolto soltanto ai più coraggiosi: raggiungete l’ex e gridategli un catartico “vaffffffffffaaaaaa”. Detto questo, senza aggiungere altro, allontanatevi.

Delusione? Ma quando mai! Ecco, ora siete pronti, non vi ricordate neanche il suo nome. Come vi avevamo detto, le delusioni non si superano, semplicemente non le ricordiamo più.

Speriamo che questi strambi consigli vi abbiano almeno fatto sorridere. Del resto, sarebbe già un buon inizio.

Buona vita ragazzi, da tutta laRed 😉

Volete evitare a noi la delusione? Continuate ad amarci, seguendoci sulla nostra WebTv laRed e sui social.

#lovelaRed

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

news-repubblic

G+