Agosto 7, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Piano di ripresa italiano: Tracy scommette sulle riforme per attrarre capitali privati

Con il piano di recupero, L’Italia gioca il suo “governo, la sua credibilità e la sua reputazione” Mario continua a ripetere la traccia. Il presidente del cda, a differenza dei suoi predecessori, non ha bisogno di convincere i partner europei di essere capace di fare prudenti tagli di bilancio, ma sa spendere di fatto 221,5 miliardi di euro, ovvero 191,5 miliardi in sovvenzioni e prestiti. Bruxelles e il Fondo nazionale 30 30 miliardi.

È una manna indispensabile per aiutare l’Italia a riprendersi dalla peggiore recessione dell’eurozona, ma non è la fine per Enrico Giovanni, ministro dei Trasporti e del Movimento Stabile. ” Le sole risorse europee non bastano a fare dell’Italia il Paese che tutti sogniamo, In un’intervista al quotidiano La Repubblica, spiega chi gestirà i sessanta miliardi di euro nell’ambito del piano di ripresa. No.Avremo bisogno di molti investimenti pubblici e privati ​​nazionali e internazionali. E la nostra affidabilità, nell’attrarre capitali dall’estero, dipende dalle riforme strutturali che possiamo fare rapidamente. .

Riforme strutturali essenziali

Promesse di riforma sono state costantemente inviate a Bruxelles e non sono state attuate . Nella prima edizione del Piano di Soccorso italiano stilata dal governo Giuseppe Conte rappresentavano solo un elenco generale di una pagina. Rappresentano 40 pagine su più di 300 pagine. Programma nazionale di ripresa e recessione (PNRR) Autografato da Mario Draghi.

Da qui a luglio, il governo lancerà cinque programmi di riforma che faciliteranno la concorrenza e il diritto alla concorrenza per promuovere gli investimenti. La lotta per le riforme e la burocrazia per modernizzare la pubblica amministrazione andrà avanti, ma soprattutto migliorerà i tempi per la giustizia.

La credibilità del Paese è essenziale per attrarre capitali privati

READ  l Italiano Colbrelli rapatrié pour dauttares examens

Uno stato, ritiene Enrico Giovannini, si presenta come azienda nel mercato. Risparmio e investitori scommettono su un’azienda piena di debiti che si dimostra flessibile, ha un futuro e può ripagare il debito.. Questo è ciò che significa lo prometto Ursula van der Leyen è stata lanciata da Mario Tragi per ottenere il via libera da Bruxelles per il suo piano di ripresa. Ma rassicura aziende e investitori sulla credibilità dell’Italia.

Da questo mese inizieranno una serie di misure per facilitare le pratiche burocratiche. Così come decine di migliaia di giovani tecnici verranno assunti nella vecchia macchina gestionale che non è stata utilizzata per realizzare progetti di investimento su larga scala dopo anni di austerità. ” Risorse e riforme non possono essere considerate separatamente, insiste Enrico Giovannini. Queste due gambe dovrebbero muoversi insieme. ⁇