Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perché gli editorialisti di “We Are Not a Bathroom” non sono stati considerati un problema di comunicazione?


La pandemia di coronavirus ha nuovamente sconvolto la programmazione televisiva. È mercoledì sera, la data delle riprese di un numero della serie “Grand Cactus” che doveva essere trasmessa questo giovedì sera, che non è stata trasmessa a causa di casi di contatto all’interno della squadra, costringendo il canale RTBF a trasmettere il 16 dicembre, il giorno più bello di Natale. Che era in programma per la prossima settimana. La decisione è stata presa dopo che due membri del team sono entrati in contatto con Alex Vyzorek, che ha il COVID-19.

Un altro programma, We Are Not a Pigeon, è interessato, il cui leader della band, Benjamin Marechal, è attualmente malato. Se la RTBF aveva inizialmente confermato di non avere il Covid, oggi si scopre che il giornalista è infatti positivo al coronavirus. Fu così sostituito da Thibaut Roland.

Se siamo sorpresi di aver cercato inizialmente di nascondere ciò di cui Benjamin Marechal era veramente stufo (come se il Covid fosse una malattia vergognosa, quando in realtà due milioni di belgi l’hanno contratto), sorge un’altra domanda. Chiedi: E gli altri membri del team che sono ancora in onda? Ci è stato detto che “Team We Are Not the Pigeons” non è stato considerato un caso di contatto ravvicinato poiché la distanza sul set è stata rispettata ed erano tutti nascosti durante i loro movimenti durante tutte le riprese e le registrazioni. Fondamentalmente, tutti i gesti di barriera sono stati implementati bene. “Tuttavia, tutti avevano il diritto di essere testati”, ci viene ancora detto. Spero che questo maledetto virus non venga a fare sport viziati…

READ  Quand une palette de maquillage détruit complètement la défense d'Amber Heard