Ottobre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Per l’ex Pink Floyd, Roger Waters, Joe Biden è considerato un “criminale di guerra”

Durante un’intervista abbastanza potente con la CNN, Roger Waters ha spiegato perché ha presentato una foto di Joe Biden ai suoi concerti in mezzo ad altri cliché di Donald Trump, in particolare, intitolato “Criminali di guerra”.

L’artista è in tournée in Nord America “Questa non è una formazione” da luglio. E durante i suoi concerti, quelle persone che considera criminali di guerra vengono mostrate su schermi giganti, spiegando su una foto di Joe Biden che non lo fa”Ho appena iniziato“.

Spiega queste scelte al microfono del giornalista Michael Smirkonish (che ammette di essere un grande fan della musica di Waters ma non si allinea necessariamente con tutte le sue opinioni politiche):[Joe Biden] Attizzare il fuoco in Ucraina, tanto per cominciare, e questo è un grave crimine. Perché gli Stati Uniti non incoraggiano il presidente Zelensky a negoziare per rimuovere questa necessità di questa orribile guerra che uccide… Chissà quanti russi ci sono.

Smirkonish poi risponde a Waters che “invertire il problemaQuesto è l’artista.Incolpa erroneamente il partito che è stato invasoWaters non è d’accordo e difende la sua posizione continuando:Bene, prendi qualsiasi guerra. Quando inizierà? Quello che devi fare è guardare la data e puoi dire: “Ok, è iniziato oggi.

Puoi dire che questa guerra è iniziata nel 2008 – questa guerra riguarda principalmente l’azione e la reazione della NATO che vuole spingersi fino ai confini russi, cosa che hanno promesso di non fare quando [le dernier dirigeant de l’Union soviétique, Mikhaïl] Gorbaciov ha negoziato il ritiro dell’Unione Sovietica da tutta l’Europa orientale.

READ  Ecco i risultati del sorteggio di Euromillions: Vinto il jackpot da 41 milioni, scopri i numeri estratti