Ambiente Attualità Mercato San Severino Società

Patrimonio Forestale, risorsa per Legambiente Valle dell’Irno

patrimonio forestale

Il Patrimonio forestale come risorsa per il territorio. Domenica 23 ottobre a Fisciano il circolo Legambiente Valle dell’Irno promuove un focus sul tema.

Tutela, conservazione, paesaggio e reddito. Sono i topic del convegno dedicato al patrimonio forestale promossa dal circolo Legambiente “Valle del”Irno”. L’iniziativa si tiene domenica 23 ottobre 2016 alle ore 10.00 presso la sala “Padre Carmine Fiocchi” nella frazione di Gaiano a Fisciano.

Al tavolo dell’incontro nove relatori per fare il punto della situazione sul patrimonio boschivo del nostro territorio.

Tema molto caro ai volontari di Legambiente di Fisciano che da 25 anni gestiscono l’oasi naturale di Frassineto nel Parco dei Monti Picentini. Area naturalistica con un piccolo museo dedicato alla cultura silvo-culturale.

Il focus vuole essere un momento di sensibilizzazione e attenzione ai boschi  del territorio, spesso luogo di furti e tagli abusivi nelle zone demaniali. Oltre ad essere un momento utile per formulare proposte necessarie ed azioni immediate per garantire la tutela del patrimonio forestale.

I boschi rivestono un ruolo essenziale per mantenere l’equilibrio ambientale, incrementandone la biodiversità.

patrimonio forestaleInoltre proprio nell’area dei Picentini, negli anni, sono stati fonte di reddito, in particolare per le popolazioni rurali.

L’economia silvo-pastorale è stata per secoli il motore di spinta per la crescita delle comunità montane. Il bosco ha di fatto una sua economia legata ai prodotti forestali, legnosi e non legnosi come: funghi e castagne, che possono offrire nuove opportunità di sviluppo economico e di lavoro nelle aree rurali contribuendo alla prevenzione del dissesto idrogeologico.

Al tavolo dei relatori siederanno Cristina Iuliano, presidente del circolo Legambiente Valle dell’Irno, Salvatore De Vita, agronomo, Alfonso De Nardo, direttore del Centro Studi sulle Bonifiche nell’Italia Meridionale, Vincenzo Sessa, sindaco di Fisciano, Antonio Rescigno, presidente Comunità Montana Irno Solofrana, Tommaso Amabile, consigliere regionale, e Michele Bonomo presidente Legambiente Campania.

A moderare, Pasquale Raia, responsabile del CRAS-Centro Recupero Animali Selvatici con sede a Napoli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi