Luglio 15, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Parlare con gli animali, il sogno potenziale offerto dall’intelligenza artificiale

Parlare con gli animali, il sogno potenziale offerto dall’intelligenza artificiale

Probabilmente conosci il dottor Doolittle. È un personaggio di un libro per bambini creato dall’autore inglese Hugh Lofting. Questo medico, inizialmente addestrato a curare gli esseri umani, si è rivolto alla natura quando ha capito che poteva parlare con loro e farsi capire da loro. Col tempo diventerà un naturalista che esplora le specie animali e gli ecosistemi del mondo.

Questa serie letteraria, a volte adattata da Hollywood, ha successo perché risponde a una fantasia umana ricorrente: la capacità di comprendere e comunicare con la fauna selvatica. Il mondo non sarebbe più semplice se potessimo comprendere tutte le sottigliezze della comunicazione animale? Quella che sembrava una fantasia potrebbe diventare realtà nel giro di pochi decenni grazie all’intelligenza artificiale.

Un progetto favorito dalla tecnologia

L’idea di comprendere il linguaggio degli animali non è nata ieri. I biologi cercano da decenni di decifrare la comunicazione della fauna selvatica. Pensiamo A quelle scimmie che hanno imparato il linguaggio dei segni Comunicare. Ma da allora, la tecnologia è migliorata e gli algoritmi stanno cambiando tutto nella nostra comprensione del mondo animale.

In effetti, la loro capacità di elaborare qualsiasi dato in tempi record ha aperto ampie porte ai biologi di tutto il mondo. E così è nato il folle progetto chiamato “Progetto specie terrestri“La loro idea è decodificare i segnali di comunicazione di quasi tutte le specie animali e persino essere in grado di riprodurre suoni per comunicare con loro.” Il programma è diventato più discusso nel settembre 2023 quando ha permesso al biologo marino Michel Fournet Per tradurre il suono prodotto dalle megattere. Essi sperano Entro 30 anni sarai in grado di interpretare letteralmente Qualsiasi animale. Non c’è più bisogno di un narratore nei documentari sugli animali, poiché abbiamo i sottotitoli in tempo reale grazie all’intelligenza artificiale.

Questo è in teoria. In pratica siamo molto lontani da questa utopia sognata dai pensatori dell’“Earth Types Project”. Soprattutto perché molti scienziati sottolineano che mancano ancora troppi dati per poter comunicare veramente con gli animali. Un urlo clonato ha senso solo in un certo contesto. Dopotutto, anche il linguaggio umano ha le sue sottigliezze. Una semplice espressione come “Fantastico, ben fatto!” Può essere sinonimo di incoraggiamento e orgoglio per l’ambiente, ma basta aggiungere un tono sarcastico e diventa un modo per deridere qualcuno. Fino a quando queste sottigliezze non saranno comprese, Non varrebbe molto Secondo molti studiosi.

READ  Regardez ça : La Samsung Galaxy Tab S8 Ultra, Plus Grande Et Plus Fine, Resiste Mieux Aux Tests De Durabilité Que L'iPad Pro

Il progresso è ovunque

Non tutti aspettano la fine di questo progetto per studiare la comunicazione animale utilizzando l’intelligenza artificiale. Molti scienziati in tutto il mondo si sono imbarcati in questa avventura utilizzando i propri algoritmi.

  • In Canada, i ricercatori di Halifax hanno iniziato l’analisi chiocciare Per comprenderne le sottigliezze in base al loro stato d’animo. Che siano calmi, stressati o infelici, gli scienziati li registrano e studiano le connessioni con un’ampia gamma di comprensioni e percezioni.
  • In Europa, i ricercatori hanno addestrato l’intelligenza artificiale a riconoscere I diversi stati d’animo dei maiali o delle scimmie (piccole o grandi) Vivere negli zoo.
  • All’Università del Michiganl’intelligenza artificiale è stata testata per riconoscere l’abbaiare dei cani. In circa il 70% dei casiL’algoritmo è stato in grado di rilevare correttamente il temperamento, l’età, il sesso e la razza del cane. Un’esperienza comunque incoraggiante I confini sono stati mostrati I ricercatori hanno notato che la raccolta di dati audio sufficienti richiede risorse significative in termini di tempo, tra le altre cose.
  • Programma CETI (un piccolo parallelo SETI sviluppato per comunicare con la vita potenziale nell’universo) si sforza di decifrare il linguaggio dei capodogli. Cercano di comprendere il significato delle espressioni e anche in quale contesto si verificano. In caso di successo, aprirà la strada alla decifrazione delle lingue di molti mammiferi marini, anche se ciascuno richiederà le proprie analisi.
  • Gli scienziati hanno Scopri quegli elefanti Erano in grado di creare messaggi di gruppo e messaggi diretti direttamente a qualcuno attraverso il clacson. Pertanto, è probabile che utilizzino simboli che possono essere collegati ai tipi di nome dell’altro.

Tutti i suoi progetti completati sono sufficienti per entusiasmare sia i biologi che il pubblico in generale. Soprattutto perché sappiamo che queste tecnologie miglioreranno nel prossimo decennio, aumentando la velocità delle scoperte. Tuttavia, ancora Le questioni etiche che ciò solleva. Se possiamo comprendere e perfino reagire agli animali, come possiamo garantire che ciò avvenga nel rispetto dei loro confronti? Decifrare il linguaggio delle balene può creare sottili messaggi audio Viene chiesto loro di stare lontani dalle spiagge dove potrebbero rimanere incagliati Ma aprirebbe anche la porta ai balenieri senza scrupoli per attirarli in un posto e massacrarli.

READ  Le migliori carte e giocatori per progressioni di posizione a pieno regime su EA Sports FC 24

Tuttavia, le scoperte nel campo dell’intelligenza artificiale potrebbero cambiare radicalmente il lavoro dei veterinari nei prossimi decenni. Saranno quindi in grado di comprendere messaggi di dolore, paura, ecc Negli animali domestici O selvaggio. Tuttavia, attualmente, associazioni come la Canadian Veterinary Medical Association, Raccomanda cautela nell’uso dell’intelligenza artificiale. Poiché la tecnologia è ancora agli inizi e occasionalmente presenta pregiudizi ed errori, basarsi esclusivamente sugli errori non sarebbe saggio. Tuttavia, chissà, forse i futuri veterinari nella loro formazione impareranno a utilizzare algoritmi e questi strumenti per comprendere meglio i loro pazienti pelosi o piumati e diventare, in qualche modo, dei veri medici Doolittle?

immagine : Petra A Pixabay

Riferimenti:

Denny, Megan. “Un giorno l’intelligenza artificiale ci aiuterà a parlare con le balene?” Blog amico. Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2024. https://blog.padi.com/fr/LEA-NOUS-IDERA-T-T-TODAY-IN-Talking-about-the-baleen/.

Defoe, Giulietta. “La Silicon Valley utilizza l’intelligenza artificiale per ‘comunicare’ con gli animali.” Ospek e Rica. Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2024. https://usbeketrica.com/fr/article/Earth-species-project-being-established-by-Silicon-Valley-to-send-information-with-animals.

El Menzah, Yasmine. “Quando l’intelligenza artificiale aiuta a comunicare con gli animali.” Sera. Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2024. https://www.lesoir.be/577813/article/2024-03-29/Help-communicate-with-cute-animals.

Guyonet, Louise. “Capire i nostri cani: i ricercatori usano l’intelligenza artificiale per spiegare l’abbaiare degli animali.” Scienza e vita. Ultimo aggiornamento: 7 giugno 2024. https://www.science-et-vie.com/technos-et-futur/understanding-our-dogs-cats-ladies-for-dog-translator-139119.html.

Gelant, Tanguy. “L’intelligenza artificiale ci permetterà di parlare con gli animali?” Questo mi preoccupa. Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2024. https://www.caminteresse.fr/animaux/Artificial-intelligence-allows-animals-to-talk-with-animals-11193883/.

“Un giorno l’intelligenza artificiale sarà in grado di decodificare il linguaggio degli animali?” FranciaInter. Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2024. https://www.radiofrance.fr/franceinter/podcasts/les-80/les-80-d-ali-baddou-du-vendredi-19-janvier-2024-3190623.

“Intelligenza artificiale per decifrare il linguaggio dei polli e migliorare le condizioni di riproduzione.” Radio-Canada. Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2024. https://ici.radio-canada.ca/nouvelle/2057730/artificial-smart-volatile-communications.

“L’intelligenza artificiale in medicina veterinaria.” Associazione medica veterinaria canadese. Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2023. https://www.veterinairesaucanada.net/politiques-et-rayonnement/enonces-de-position/enonces/l-intelligence-artificielle-en-medecine-veterinaire/.

READ  La serie Samsung Galaxy S25 potrebbe essere lanciata esclusivamente con Snapdragon 8 Gen 4 a causa delle scarse prestazioni dell'Exynos 2500

Martino, Filippo. “L’intelligenza artificiale rivoluzionerà il nostro rapporto con i nostri animali domestici (cani e gatti).” JDN. Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2023. https://www.journaldunet.com/intelligence-artificielle/1525493-l-ia-va-revolutionner-notre-relation-avec-nos-animaux-de-compagnie-chiens-chats/.

Meeus, Ronald. “L’intelligenza artificiale ci aiuterà presto a parlare con gli animali”. Notizie sui dati. Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2023. https://datanews.levif.be/analyse/arriere-plan/lia-nous-aidera-bientot-a-parler-avec-les-animaux/.

Controlla di nuovo, Roman “Decifrare l’abbaiare: come l’intelligenza artificiale aiuta a comprendere la comunicazione del cane”. Elblog.pl. Ultimo aggiornamento: 9 giugno 2024. https://elblog.pl/fr/2024/06/09/Decoding-your-comments-with-the-help-of-understanding-dog-communication/.

Sandner, Anna. “Come l’intelligenza artificiale decodifica il linguaggio animale”. Galasso. Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2023. https://www.galaxus.ch/fr/page/comment-lia-decrypte-le-langage-des-animaux-30614.

Savoia, Davide. “L’intelligenza artificiale, la stele di Rosetta nel linguaggio del capodoglio.” Radio Canada. Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2023. https://ici.radio-canada.ca/info/long-format/2027271/smart-artificial-lingual-snapshots.

Thibault, Louis. “Utilizzare l’intelligenza artificiale per comunicare con gli animali: l’obiettivo insolito del progetto Earth Species.” RTBF. Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2024. https://www.rtbf.be/article/utiliser-l-ia-pour-communiquer-avec-les-animaux-l-objectif-atypique-de-l-earth-species-project-11351435.

“Usare l’intelligenza artificiale per decodificare i suoni del tuo cane.” Octopus.ca. Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2024. https://www.pieuvre.ca/2024/06/11/domestic-animal-technology/.

Wasmer, Pascal e Verel Mestiri. “E se l’intelligenza artificiale ci permettesse di comunicare con gli animali?” Rts.ch. Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2023. https://www.rts.ch/info/sciences-tech/technologies/14550205-et-si-lintelligence-artificielle-nous-permettait-de-communiquer-avec-les-animaux.html.


Vedi altri articoli di questo autore