Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Panico all’IKEA Shanghai dopo che un bambino di sei anni è risultato positivo al Covid | Globalismo

Sabato scorso, i clienti di IKEA Shanghai sono andati nel panico quando le autorità cittadine hanno improvvisamente deciso di chiudere l’edificio dopo la contaminazione da Covid-19. Nessuno poteva entrare o uscire.


scrivere



fonte:
Ultime notizie, ANP, Bloomberg, Shanghai Daily, Twitter

Le autorità hanno annunciato una quarantena di due giorni dopo aver appreso che un cliente era stato in contatto con un bambino di sei anni risultato positivo al virus.

La notizia ha fatto fuggire e urlare gli avventori, cercando di lasciare l’edificio prima che le porte si chiudessero completamente. Secondo uno di loro, coloro che non sono usciti sono stati trasferiti nei centri di quarantena dopo diverse ore di attesa. Nel frattempo sono stati trovati 396 casi di contatto di un bambino di sei anni. Circa 80.000 persone dovranno sottoporsi a test PCR, secondo lo Shanghai Daily.

Tutti nel negozio e in altre aree potenzialmente contaminate dovranno sottoporsi a due giorni di quarantena e poi cinque giorni di monitoraggio sanitario, ha affermato Zhao Dandan, vicedirettore della Shanghai Health Commission, durante una conferenza stampa domenica.

Da parte sua, IKEA Shanghai ha confermato in un comunicato stampa che il suo negozio rimarrà chiuso il 14 e 15 agosto.

imprigionamento scioccante

I 25 milioni di residenti di Shanghai sanno fin troppo bene cosa significa il blocco. Questa primavera, a causa del virus, non hanno potuto lasciare le loro case per due mesi, un’esperienza traumatica per molti.

I rapidi blocchi vengono utilizzati come parte della strategia cinese “Covid Zero” e hanno già portato a molte scene di panico in tutto il paese.

READ  Denunce trovate che rivelano abusi subiti da molti soldati russi: "I nostri figli non sono animali"

Leggi anche

In Cina, avere il Covid potrebbe un giorno renderti un emarginato

Nuovo contenimento di parte di Shanghai: test Covid obbligatorio per 2,7 milioni di persone

Shanghai annuncia la riapertura “fase” delle attività

Shanghai ha inasprito le misure di contenimento nonostante la stabilizzazione dei numeri