Agro Nocerino Campania EVIDENZA Politica Salerno

Pagani, la Lega risponde dura al “puparo di turno”

andrea sannino

Stamane Imma Vietri e Ugo Tozzi, coordinatori provinciali di Fratelli d’Italiani hanno richiesto “coerenza” alla Lega di Pagani rispetto alle ultime vicende amministrative. Gli stessi hanno chiamato in causa l’europarlamentare Lucia Vuolo e il coordinatore provinciale di Salerno, il napoletano Nicholas Esposito rei, secondo i Fratelli, di aver appoggiato l’ex Sindaco Alberico Gambino e di aver attentato all’unità del centro-destra paganese.

La risposta della Lega Salvini Premier di Pagani è arrivata puntuale. A parlare, come si fa in questi casi, è il coordinatore cittadino, Massimiliano Vuolo.

Massimiliano Vuolo, coordinatore Lega Pagani

Compatisco i due esponenti di Fratelli d’Italia – scrive il coordinatore Vuolo – che in apnea di visibilità cercano popolarità nella comunità paganese con le solite affermazioni dettate dal puparo esterno di turno”.

“Apnea di visibilità” secondo Vuolo che fa il paio con una stoccata al “carabiniere” Cirielli.

“Appare strano che il partito che annovera tra i suoi deputati l’on. Cirielli, esponente della benemerita Arma dei Carabinieri possa giustificare atteggiamenti che evidentemente travalicano la legge – continua il coordinatore cittadino – le affermazione della segretaria Comunale sulla illegittimità di diversi atti amministrativi e sull’atteggiamento prepotente di chi non è stato eletto per svolgere il ruolo di Sindaco certificano una situazione a dir poco paradossale”.

A questo punto, dalla vicenda del Segretario comunale Ivana Perongini si va direttamente alla decadenza, a fine Novembre 2019, di Alberico Gambino in virtù dell’ordinanza definitiva (4472/2019). Gambino dunque non è più Sindaco, al suo posto fino alle prossime elezioni di maggio 2019, la sua vice Annarosa Sessa.

“E’ evidente, che solo fratelli d’Italia non ha compreso che Alberico Gambino non è più il sindaco della città – spiega il coordinatore cittadino della Lega Salvini Premier a Pagani – chi ha celato la sua condizione di incandidabilità può nascondere qualsiasi cosa e noi non siamo disposti a correre alcun rischio perché la Città merita un governo solido, trasparente, e duraturo”.

Parole dure che spiegano, con tutta probabilità, anche la mancata fiducia della Lega all’attuale Amministrazione.

“Chi ha celato la sua condizione di incandidabilità” scrive infatti il coordinatore Vuolo riferendosi evidentemente al Gambino che, nella ricostruzione, è stato l’unico depositario di quella che si è concretizzata in decadenza. Uno smacco alla città inaccettabile.

A rispondere è anche il coordinatore provinciale di Salerno, Nicholas Esposito. Il napoletano, da poco alla guida delle Lega a Salerno, ha voluto dare un suggerimento ai “Fratelli”.

Nicholas Esposito, coordinatore Lega Provincia di Salerno

“Consiglio ai responsabili provinciali di Fratelli d’Italia, di badare più in casa loro che in casa d’altri, la linea politica della Lega è stata condivisa sin dalla espulsione del consigliere eletto nella lista della Lega – così Nicholas Esposito, coordinatore provinciale del partito – il nostro unico interesse è la salvaguardia e la tutela dell’intera comunità della Città di Pagani”.

Un interessamento che, secondo l’esponente provinciale leghista, doveva essere rivolto anche alla vicina Angri “dove proprio Fratelli d’Italia è stata determinante per lo scioglimento del consiglio comunale”. “Legalità senza trucchi e senza inganni” spiega infine Esposito rispetto ad un progetto politico lungimirante, partecipato e condiviso.

Un botta e risposta per un centro destra alla ricerca della propria unità, il centro sinistra con nessun punto di riferimento. Tutto questo mentre i cittadini attendono una Pagani vivibile e sensibile alle centinaia di problemi da risolvere.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi