Agro Sarnese Nocerino Politica Salerno

Pagani, Damiano lascia la giunta. Ennesimo valzer di Bottone per ricompattare la maggioranza

la red - Gambino

Un intreccio fra mercato ortofrutticolo e rimodulazione della giunta. I grattacapi non finiscono per il sindaco Salvatore Bottone, il cui inizio della stagione autunnale è stato decisamente traumatico. Prima la querelle (poi chiarita), riguardo al mercato, con il collega di Nocera Inferiore, Torquato, poi la chiusura della scuola Manzoni (pare che i doppi turni saranno scongiurati, dopo l’ennesima protesta delle mamme), infine le dimissioni, protocollate nella giornata di ieri, dell’assessore alla sicurezza e alla viabilità, Alfredo Damiano.

Damiano sbatte la porta e lascia l’assessorato
Al termine di una riunione dell’esecutivo piuttosto infuocata, ci sarebbe stato un duro scontro verbale fra Damiano e il sindaco Bottone, su una serie di questioni, dalla Ztl che non è ancora partita nonostante i proclami alla scarsa presenza dei vigili urbani sul territorio. Una frattura insanabile ed un addio che potrebbe accelerare i tempi per un rimpasto di giunta. Anche questo sbandierato più volte dal primo cittadino e non ancora attuato.

Mercato verso la liquidazione
Parallelamente alla vita dell’amministrazione e al futuro della giunta, si sviluppano anche le vicende relative al mercato. Già la prossima settimana potrebbe essere quella buona per la messa in liquidazione e la nomina dei tre commissari. Uno sarà il presidente uscente Paolillo, gli altri due saranno rappresentanti dei due comuni. Se per Nocera si parla di Enzo Petrosino, il nome scelto sul fronte paganese dovrebbe essere quello di Raffaele La Femina, già assessore al bilancio che dunque uscirebbe dall’esecutivo di Palazzo San Carlo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi