Agro Sarnese Nocerino Pagani Politica Regione Campania Salerno

Pagani, il dg dell’Asl visita l’ospedale Umberto I e rassicura sulla radioterapia

Una tappa fondamentale del tour fra gli ospedali del neo direttore generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano, è stata la visita al nosocomio di Pagani ed in particolare al Polo Oncologico. Il reparto di Oncoematologia è stato il primo fra quelli che Giordano, accompagnato dal direttore sanitario Maria Vittoria Montemurro, ha voluto vedere. “Ho incontrato tante belle professionalità, ma anche tanto lavoro da fare”, ha detto l’ex manager dell’azienda ospedaliera dei Colli. In effetti il Polo Oncologico è già sotto l’attenzione della stessa Regione Campania, visto che nel corso della sua ultima visita il presidente della Giunta De Luca annunciò che presto si sarebbe avuta anche la radioterapia. Infatti, manca un acceleratore lineare che non permette di poter usufruire di questo servizio, costringendo quindi il personale medico ad effettuare le prime cure e poi a mandare i pazienti ad Agropoli, dove c’è la radioterapia. A breve potrebbe esserci anche a Pagani. Oltre alle rassicurazioni avute dai medici e gli infermieri che lavorano presso l’Andrea Tortora, anche l’associazione paganese Spazio Aperto ha annunciato che la propria battaglia sta portando dei frutti. “Dopo le oltre 5mila firme raccolte per chiedere l’attivazione della radioterapia, firme che abbiamo consegnato a De Luca, qualcosa si è mosso. Pare che la quinta commissione abbia già approvato il piano che potremo vedere dopo Ferragosto”, ha detto l’esponente Ernesto Saturno, il cui interlocutore in Regione Campania è il consigliere di maggioranza Luca Cascone. “Abbiamo incontrato anche noi il nuovo direttore generale, mi è sembrato persona seria e ci ha confermato il cronoprogramma. Ci sono tutti i presupposti per far funzionare alla perfezione l’indotto, speriamo di fare in fretta”. De Luca nella sua visita aveva promesso l’attivazione della radioterapia entro la fine dell’anno, Giordano non si è sbilanciato sui tempi. Gli stessi operatori dell’ospedale, però, che hanno gradito la visita del nuovo manager dell’Asl, chiedono la risoluzione delle problematiche in breve tempo.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi