Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Paesi Bassi: gli agricoltori protestano contro il piano “azoto” per la chiusura delle autostrade

Martedì mattina, gli agricoltori olandesi hanno organizzato una nuova azione di protesta Contro il piano del governo di ridurre le emissioni di azoto, un nutriente essenziale per la crescita delle colture ma anche un gas serra. L’ANWB Road Safety Association ha affermato che i manifestanti hanno dato fuoco a balle di paglia, causando ingorghi su diverse autostrade.

Così si trovavano sull’autostrada A12 che collega L’Aia a Utrecht nel Nieuwerbrug, sul lato Beesd sulla A2 che collega Amsterdam con il confine belga, verso Wijdewormer (a nord di Amsterdam) che collega quest’ultimo e il confine tedesco tramite la A7, o verso Andelst (est) sull’autostrada A15 che attraversa il paese da ovest a est.

I trattori avevano già preso d’assalto varie autostrade il giorno prima, mentre un gruppo si era diretto a casa del ministro dell’ambiente responsabile della politica dell’azoto, Christian van der Waal.

il 10 giugno Il governo olandese ha adottato un piano per ridurre le emissioni di azoto nell’atmosfera per raggiungere i suoi obiettivi ambientali nel 2030, mentre il Paese è uno dei maggiori emettitori di gas serra in Europa, e di azoto in particolare dovuto all’agricoltura e all’allevamento.

I Paesi Bassi sono già il secondo esportatore agricolo mondiale dopo gli Stati Uniti, mentre l’agricoltura è responsabile del 16% delle emissioni di gas serra olandesi, principalmente attraverso fertilizzanti e letame.

READ  une pénurie d'opioïdes se profile in Svizzera