Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno video

Ospedale “Santa Maria dell’Olmo”, in consiglio comunale il dissenso di “Responsabili per Cava”

In consiglio comunale la discussione sull’Ospedale “Santa Maria dell’Olmo di Cava de’ Tirreni” scalda gli animi tra i consiglieri comnali. Dissenso dei “Responsabili per Cava”.

Le problematiche dell’ospedale “Santa Maria Incornata dell’Olmo” tornano al centro della discussione politica e ritornano ad essere argomento dell’assise cittadina riunitasi ieri pomeriggio su proposta dei consiglieri di minoranza.

L’argomento era stato anticipato da una nota stampa a firma del gruppo “Responsabili per Cava” diffuso nei giorni scorsi. In particolare i consiglieri Pasquale Senatore e Vincenzo Lamberti avevano lamentato «l’inerzia dell’amministrazione Servalli di fronte ad una politica Regionale che danneggia fortemente la popolazione cavese» dicendosi pronti alla diffusione di un manifesto pubblico per informare la cittadinanza.

La risposta della maggioranza, e in particolare dal PD è arrivata in sede di assise. «Gli stessi Responsabili – fanno sapere dal PD – hanno lasciato come eredità, un ospedale con zero posti letto e praticamente in fase di svuotamento di reparti, personale e macchinari. Nessuno nega le criticità del nostro ospedale, ma nessuno può dubitare che il “Santa Maria dell’Olmo” è ancora lì, funzionante e con solo prospettive di miglioramento. Intanto, a dimostrazione della massima attenzione sull’ospedale cavese, il manager Cantone ha previsto una deroga alle limitazione dei turni, per continuare a garantire al meglio le prestazioni del reparto di Cardiologia».

In Consiglio comunale la discussione sulle criticità del presidio ospedaliero cittadino ha vissuto due momenti; il primo dai toni sommessi ed interlocutori nei quali maggioranza ed opposizione hanno evidenziato le proprie preoccupazioni fino a giungere alla proposta di redigere congiuntamente un ordine del giorno incentrato sulla richiesta da portare all’attenzione del consulente alla sanità del presidente De Luca, Enrico Coscioni, per sollecitare la sua partecipazione ad una riunione della commissione consiliare sanità per fare il punto della situazione e sollecitare le procedure per il reclutamento di nuovo personale e garantire i servizi del nosocomio durante il periodo estivo.

Al rientro in aula consiliare, tuttavia, i rappresentanti del gruppo “Responsabili per Cava”, Vincenzo lamberti e Pasquale Senatore hanno palesato il proprio dissenso al documento redatto e annunciato di astenersi al voto, facendo così venire meno il voto unanime prospettato in camera di consiglio.

Annuncio che ha riscaldato non poco gli animi in aula. Ne abbiamo parlato a fine seduta con il capogruppo “Responsabili per Cava”, Vincenzo Lamberti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi