Salerno

“Open Borders”: LINK Fisciano lancia una nuova sfida

LINK Fisciano

Fisciano. Si chiama “Open Borders” il nuovo progetto organizzato dall’associazione LINK Fisciano. Una cinque giorni, che fino al 15 novembre punterà l’attenzone sul superamento delle barriere, dei confini e delle frontiere.

L’iniziativa è finanziata dall’Università Degli Studi di Salerno attraverso il bando per le attività culturali e sociali degli studenti.
LINK Fisciano da anni cura campagne di sensibilizzazione sui medesimi temi, e dai rispettivi collettivi presenti nei vari corsi di laurea: Collettivo Autonomo Giurisprudenza, LINK Comunicazione, Collettivo Onda, LINK Filosofia, Collettivo Strike Lab, Collettivo Laborintus, Pikuadro Kollettivo Ingegneria, Collettivo DiSanaPianta, Collettivo MeltingPot.

Altre associazioni, presenti in ateneo, hanno condiviso le istanze hanno deciso di aderire: si tratta di Asinu, MusicAteneo ed Aegee

“Crolleranno gli stereotipi” è lo slogan con cui LINK Fisciano ha deciso di promuovere l’evento: una sintesi che tiene dentro le battaglie e le sfide che hanno caratterizzato i primi 7 anni di lavoro di quest’associazione studentesca universitaria, con gli occhi bene aperti sul presente e sulla contemporaneità.

Tutte le attività si svolgeranno in Aula Verde day1 incentrate su temi come “Sentirci Cittadini del mondo”, passando per “Migrazioni: le frontiere sono muri mentali” e “Oltre gli stereotipi sulla disabilità”fino a “L’anticamera dei beni confiscati” e “Rigenerazione urbana”. Numerosi i prestigiosi ospiti che hanno deciso di offrire il proprio contributo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi