Cronaca EVIDENZA Salerno

Omicidio Baronissi: il killer ha confessato

Baronissi

L’uomo trovato sui monti in zona Caprecano, ed arrestato ieri dai Carabinieri, ha confessato: è stato lui ad uccidere l’imprenditore di Baronissi

Ha un colpevole l’omicidio dell’imprenditore di Baronissi, morto con due colpi di arma da fuoco, ieri mattina, nei pressi della propria abitazione.

Intorno alle 14 di ieri, i Carabinieri in sinergia con i volontari “Il Punto”, hanno trovato in zona Caprecano, un uomo in stato confusionale.

Condotto poi presso la caserma di Mercato San Severino, l’uomo ha ammesso di aver sparato all’imprenditore, senza però specificare il movente.

Al momento, si segue la pista di vecchi rancori: i due uomini, entrambi meccanici, hanno alle spalle un periodo di collaborazione. Poi, le loro strade si sono divise ed ognuno ha realizzato una propria attività imprenditoriale.

La vicenda:

L’agguato è avvenuto nei pressi dell’abitazione della vittima, via Berlinguer, intorno alle 7.30. L’imprenditore, il titolare della Cimep, un’officina meccanica di Fisciano, si stava recando al lavoro quando ha incontrato sul suo tragitto il killer. Urla sempre più intense, sfociate in un forte litigio. Poi due colpi di pistola ed infine la corsa in ospedale. Una corsa che, purtroppo, si è rivelata invana: la vittima, giunta al pronto soccorso dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, colpita al torace, è morta poco l’arrivo in nosocomio. Prima di morire, però, avrebbe dato qualche elemento utile per individuare il colpevole.

Leggi anche l’articolo: “Omicidio Baronissi: arrestato il presunto killer“.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi