Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nuovo giorno da incubo per Matthew van der Poel: “Ho esitato a mollare…”

C’era qualcosa di dolorosamente simbolico nell’immagine per ogni buon tifoso di ciclismo. Vediamo Wout van Aert, Se ne va ancora in un certo numero di solisti davanti al gruppo mentre nelle retrovie, il suo miglior nemico Matteo van der Pol Era solo l’ombra di se stesso.

Batavian, che stava attraversando un periodo difficile il giorno prima, ha avuto ancora una volta una giornata terrificante, poiché è stato uno dei primi ad abbandonare all’inizio della tappa. Mai visto in un ritmo, Van der Poel è finalmente arrivato al traguardo, mancando visibilmente le gambe. Un piccolo traguardo quando sono andato così vicino alla pensione: “È stata una lunga giornata per meHa fatto riferimento a dichiarazioni rese da HLN.A cosa stavo pensando quando sono stato abbandonato? Non tanto. Speravo solo che le cose si calmassero rapidamente. Ho esitato diverse volte a ritirarmi e ad arrendermi. Alla fine ho deciso di andare avanti. Non è stata una buona giornata. Ieri sera abbiamo discusso della possibilità di arrendersi. Ma penso che se avessi smesso sarei impazzito dopo due giorni a casa”.

Resta da vedere fino a che punto si spingerà l’olandese. Una cosa è certa, e ammette che senza condiscendenza, se le sue condizioni fisiche rimangono deludenti, sospenderà i costi prematuramente:Se rimango lo stesso domani, mi fermo. Quando cadi per la prima volta in questo modo sul palco, senti che qualcosa non va. non so quale sia il motivo…“Ha finito.