Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Numerosi i soccorsi alla ricerca delle vittime “Sto ancora tremando”.

Un edificio è crollato improvvisamente sabato 12 novembre, questa mattina presto di notte, nel cuore della città, rue Pierre-Moroy. Intorno alle 11, i servizi di emergenza sono stati visti preparare una barella, lasciando l’aspettativa che qualcuno fosse stato trovato.




Dai video

Erano circa le 9:15 di sabato 12 novembre quando un condominio di due appartamenti è improvvisamente crollato. L’immobile in oggetto si trova a pochi metri dalla Grand-Place.

La zona è stata transennata. Non sembra che ci siano state vittime dai primi elementi. Ma la ricerca continua.

Un turista spiega ciò che ha visto, come riporta VDN: “Stiamo bene. Stupiti dalle vibrazioni e dal rumore. Poi una nuvola di polvere al secondo piano. Il nostro hotel è stato evacuato (il che non è troppo sorprendente). A prima per paura di un’esplosione di gas, ma non credo che dormiremo.Lì anche stasera…spero davvero che non ci sia nessuno ma l’edificio accanto all’hotel è appena scomparso orribilmente…”.

Martine Aubry è andata lì: “Un giovane che tornava a casa alle tre del mattino ci ha riferito che la porta era aperta e il muro era stranamente obliquo. Sono arrivati ​​immediatamente i vigili del fuoco e la polizia municipale e abbiamo preso l’ordine di pericolo”, dice Martine Aubry, che è arrivata al sito. Gli inquilini sono stati evacuati. “La mia unica preoccupazione è che non ci siano né morti né feriti”, ha detto, pensando che potrebbe essere troppo pericoloso in un altro momento o senza allertare il giovane. “Sto ancora tremando.”

READ  Mort de Thierry Mugler, grande couturier della cultura pop

Secondo un giornalista di La Voix du Nord, la causa del crollo potrebbe essere una fuga di gas.

Il primo intervento era avvenuto intorno alle 3:30 a questo indirizzo dai vigili del fuoco, chiamati perché uno degli edifici mostrava segni di instabilità: un passeggero di ritorno dalla serata aveva visto delle crepe ed è stato subito dato l’allarme. Poi sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia municipale. Vi sono stati individuati in totale sei appartamenti, di cui quattro abitati.

Gli inquilini di due appartamenti sono stati trasferiti all’hotel tramite la loro assicurazione. Un terzo è stato ricollocato con le proprie famiglie. E nel quarto appartamento gli inquilini erano già partiti. Sull’appello dei vigili del fuoco è immediatamente intervenuto anche il Comune che ha denunciato l’ingresso dell’edificio. Immediato un pericoloso ordine.