Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Norman su YouTube è in custodia della polizia per stupro e oscenità

YouTube Norman – screenshot

Lo YouTuber Norman Thaphod è stato arrestato con l’accusa di stupro e oscenità.

Normane Thavod, una star francese di YouTube con 12 milioni di abbonati, è stata presa in custodia dalla polizia lunedì a Parigi per essere interrogata sulle accuse di stupro e corruzione di minori che sono state scoperte come parte del movimento #balancetonyoutubeur.

L’ufficio del procuratore di Parigi ha detto ad AFP che “Norman” è stato arrestato lunedì nell’ambito di un’indagine preliminare affidata alla “Brigata per la protezione dei minori”, confermando le informazioni ricevute da “Liberation”.

L’accusa ha spiegato che il procedimento, avviato nel gennaio 2022, riguardava “sei denuncianti”.

Secondo il giornale, cinque di loro hanno accusato Norman di stupro, e due di loro erano minorenni all’epoca dei fatti.

Il gruppo Webedia (AlloCiné, PurePeople, 750g, Jeuxvideo.com…) ha annunciato su Twitter di “sospendere la sua collaborazione” con Normand Thavaud.

Nel 2015 è diventato un pioniere francese di Youtube con l’acquisto di Mixicom, un MCN (Network of Web Channels) che riunisce famosi comici della rete, tra cui Cyprien e Squeezie che condividono con lui la piattaforma dei produttori di video più seguiti in Francia.

Nel 2020, una fan del Quebec, Maggie Dee, ha accusato pubblicamente Norman di averla manipolata in foto e video sessuali, quando, secondo lei, all’epoca aveva 16 anni.

Ha detto di aver presentato una denuncia in Canada.

Nell’ambito di un’indagine Québec-francese pubblicata dai media a Urbania nell’aprile 2021, accuse simili sono state mosse da altre donne contro YouTuber a causa di fatti presumibilmente avvenuti mentre alcune erano ancora minorenni.

In risposta a una domanda dell’Agence France-Presse, Maggie D. ha confermato. Attualmente è in Francia per affrontare Norman davanti agli inquirenti, come indicato da Liberation.

READ  Guerra in Ucraina: l'intelligence Usa chiarisce le intenzioni di Putin

condanna

Norman è un veterano, avendo debuttato nel 2011 sulla piattaforma. I suoi video, secondo un conteggio ufficiale, sono stati visti oltre 2,7 miliardi di volte.

Portabandiera di una nuova generazione di comici nati sui social network, questo montatore di formazione si è fatto conoscere nei primi anni 2010 per sequenze ispirate alla sua quotidianità (“Avoir un chat”, “Les toilets”) o ai videogiochi (“Luigi clash Mario “).

Appassionato di cabaret, è apparso in due spin-off tra il 2015 e il 2020, oltre ad apparire in film (“Mon roi”) e in televisione (“Ten Percent”).
YouTube Entourage non è stato in grado di rispondere immediatamente.

Nel 2018, il numero uno YouTuber francese, Squeezie (17,6 milioni di iscritti) ha denunciato su Twitter “YouTuber (comprese quelle che gridano ai quattro venti di essere femministe) che sfruttano la vulnerabilità psicologica dei giovani iscritti per fare sesso”.

Il suo tweet è stato ampiamente ritwittato come parte del movimento #balancetonyoutubeur. Alcune delle testimonianze presero di mira Norman.

Un altro youtuber, Léo Grasset, specializzato in divulgazione scientifica, è il bersaglio di due inchieste preliminari aperte nel 2022 a Parigi e Lione, con l’accusa di stupro e molestie sessuali.

L’influencer ha risposto alle accuse che Mediapart ha riportato in un videoclip postato sul suo canale a metà novembre.

“A volte ho una vita amorosa disordinata, ea volte faccio anche battute sui redneck, ma anche così, l’articolo dipinge l’immagine di un personaggio disonesto; costruisce una personalità tossica con tratti di allusioni e citazioni taglienti”, afferma, negando in privato dopo aver violentato una giovane donna nel 2016.