Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Norman Bassett (SM Caen): Molestie a scuola e uno sfogo improvviso, un talento belga garantito

Il destino a volte rivela percorsi sorprendenti. Il ritratto dell’attaccante belga Norman Bassett ne è un perfetto esempio: “entrambiHo vissuto nella vita reale, cÈ destino. La tua vita è pianificata e, nel bene o nel male, devi essere mentalmente forte.

Nato a Gaume, la provincia meridionale del Lussemburgo, dove Thomas Meunier e Timothy Castagne, che hanno dovuto lasciare presto la casa di famiglia, erano stelle del calcio della zona, Norman ha iniziato. L’adolescenza gli dà una mente solida.

Lega francese 2

Le Havre introduce Caen nel derby, Amiens è l’unico leader

02/09/2022 alle 21:48

Confonde gli scacchi con l’instabilità matematica, l’alienazione familiare, la solitudine e l’abuso. Sporting Charleroi dove il suo livello non raggiunge il minimo richiesto, i suoi cinque tentativi falliti allo Standard de Liège, la sua sporadica avventura nell’AS Eupen dove allenatori insensibili, solitudine, molestie scolastiche e poi vita quotidiana immersi in un collegio tra persone con disabilità: tutto questo gli rende la vita impossibile.

molestie scolastiche

Con l’aiuto dell’amore per il calcio e di un padre – Nicholas Bassett – che è pronto a fare di tutto per la felicità del suo “figlio”, Norman prende i colpi senza dire una parola: “cÈ sua determinazione che mPagato per fare tutti questi sforzi! Quando ha suonato a Charleroi, IEra già un viaggio di 1 ora e 40 di sabato mattina prima del dfino al club. ci ho lavoratoFabbrica, ho iniziato ogni mattina alle 6:00 e ho finito alle 14:00 Nel fine settimana, siamo partiti di casa alle 5:00. Lo tiravo fuori dal letto e lo mettevo in macchina e quando arrivavamo lo prendevo da parte e gli pettinavo i capelli prima di arrivare lì.Sta entrando nel gioco… lo stavo progettando.

READ  'Atmosfera viziata e maliziosa', 'Il peggior ritorno a scuola immaginabile', 'Niente più parole per descrivere cosa sta succedendo': Blues in piena crisi a due mesi dal Mondiale

Molestie scolastiche Al collegio vicino al suo club, AS Eupen, Norman ha dovuto affrontarlo da solo senza mai parlarne. La sua famiglia scopre la notizia una sera quando Norman chiede a sua madre, una parrucchiera, di radersi i capelli. Suo padre, Nicolas, dice:Noi genitori ci guardiamo: ‘Perché nostro figlio dovrebbe radersi i capelli?’Risposta del dirigente interessato:A scuola dicono che sono un figlioHitler perché sono bionda. Papà, perché sono bianco?“”

Norman Bassett in maglia belga (a destra)

Credito: Imago

Norman sta attraversando l’inferno:rubatoSoldi, ciambelle…S.Dovevi prendersela con qualcunoIl primo era su di esso… e davanti a tutti. Gli autori avevano 18 anni, IVoleva andarci per mSpiega con loro. Norman Lee perProibito: Papà, se lo fai, avremo una cattiva reputazione.yCosì ho chiamato il manager e non so niente. D’altra parte, gli educatori hanno visto il verificarsi di molestie ma hanno preferito non dire nulla…”.

Una scuola speciale per persone con disabilità

Ironia della sorte, Norman ha eccelso atleticamente durante questi quattro mesi e ha segnato tutti i gol della sua squadra all’AS Eupen. Papa Nicholas non aveva prove del suo disagio: “In effetti, ha messo tutta la sua rabbia nel calcio ed era il suo modo di vivere.esci cosaLui vive”.

Ancora Nicholas, il padre di Norman, con voce tremante e tremante, con le lacrime agli occhi: “L’ho lasciato lunedì mattina aCollegio… e stavo piangendo per tutto il tempo… ma ioAvevo questa cosa che mi diceva: Forza Nico, continua per tuo figlio. Quando mia madre è mortaCancer ed io eravamo al suo capezzale, leiPer installarlo: non lasciarlo“.

Norman Bassett con una maglietta del SM Caen

Credito: Imago

Dopo questo episodio, Norman cambia scuola. Poiché Eupen è la regione di lingua tedesca del Belgio, i corsi sono offerti in tedesco. Impossibile continuare… Nadia gli propone allora di iscriversi a una scuola specializzata per persone con disabilità: “Quando vivi con loro, impari ad avere un altro senso della vita. yImpara ad essere più esigente. Niente può più destabilizzarmi. Anche prima delle mie partite, a voltePensaci e lascia che lo faccia iorimuovi il mio guscio. Quello che ho visto e sperimentato mi ha insegnato a crescere più velocemente di altri.

Infastidito dalla sua situazione, Norman pensa di appendere le cinghie al chiodo per godersi la sua passione per il calcio a livello amatoriale. Non faceva affidamento su suo cugino…»Niente può più toccarmi tranne le persone che sono iomiraNorman – che invia una lettera a un conoscente del calciatore inglese D4, ci scivola, CV in supporto. Questo stesso giocatore voleva creare un’agenzia di giocatori. Destino … il suo profilo è respinto ovunque tranne che per Cain che accetta un’esperienza durante il periodo Covid:

Un test di due settimane come questoCompletato in due mesi. Sapevo di essere stato preso, ma dal momento che non l’ho fattoNon avevo ancora 16 anni e la FIFA non poteva accettare il mio contratto. Quindi ho continuato ad aspettare…

Ligue 2 e U17 in Belgio e Gambardella

I primi minuti in Ligue 2, le prestazioni di altissimo livello con il Belgio U17 e la finale della Coupe Gambardella, Norman ha spaccato tutto e scalato una scala veloce allo Stade Malherbe. I suoi attributi fisici – La sua precisione tecnica iniziale e il gioco diretto sono impressionanti. Quello che prima di ogni match analizza attentamente il match di Erling Haaland e chiede sempre a Papa Nicholas: “TSei andato in chiesa per mettere una candela e dire una preghiera?Vuole essere un leader:Può essere utile esserlo Fuori dalla scatola! yDopo gli esami ho acquisito molta fiducia in me, il che mi rendeVoglio così tantoaiuto eAndare più in alto possibile in modo che le persone a volte pensino che cchi è luiarroganza…

Nel febbraio 2022, Norman Bassett sta valutando la possibilità di firmare il suo primo contratto da professionista con l’SM Caen, ma nulla ne verrà fuori facilmente. Per motivi legali, e nonostante le sue prestazioni al Caen, è rimasto tirocinante fino alla fine di luglio 2022 quando il club della Normandia ha finalmente ratificato il suo contratto da professionista, con conseguente aumento di stipendio.

Oggi Norman si sta allenando nelle major league, armato di una carriera che forgia rispetto e vuole mandare un messaggio perché la sua carriera è appena iniziata:Chiunque abbia un obiettivo dovrebbe rinunciarvi, qualunque cosa accada.Costa. yHo 17 anni e vivo da solo a 600 km dai miei genitori. con quello che sonoVissuto, se posso farlo, puoi anche seguire i tuoi sogni”.

Lega francese 1

Lo vuole OL: Lepenant, soprannominato “Lampard”, è più vicino a Kanté

22/05/2022 alle 12:48

Lega francese 2

Agganciato, Auxerre apre la strada alla L1 a Tolosa

23/04/2022 alle 16:15