Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nord Stream: quarta perdita individuata nel Mar Baltico

Secondo la guardia costiera svedese, una quarta perdita è stata identificata nel Mar Baltico sui gasdotti Nord Stream con l’obiettivo di presunti sabotaggi.

Tempo di lettura: 2 minuti

io“Ci sono due fughe di notizie da parte svedese e due da parte danese”, ha detto giovedì all’AFP un funzionario delle autorità svedesi, aggiungendo che le due fughe di notizie da parte svedese erano “vicine l’una all’altra”. Finora, le autorità dei due paesi hanno segnalato una fuga di notizie da parte svedese e due da parte danese.

Dopo due esplosioni sospette avvenute lunedì mattina e sera, queste due esplosioni si sono verificate in acque internazionali al largo dell’isola danese di Bornholm, ma all’interno delle zone economiche esclusive dei due paesi scandinavi.

La guardia costiera svedese è stata in grado di determinare la causa di questa nuova fuga di notizie solo così tardi. Ma hanno detto che le due fughe di notizie dalla parte svedese sono nella stessa area. “La distanza è una cosa personale, ma sono vicini l’uno all’altro”, ha detto il funzionario della guardia costiera. L’autorità non è stata in grado di confermare i resoconti dei media svedesi secondo cui questa nuova perdita si trovava sopra il gasdotto Nord Stream 2.

Impossibilità di ispezionare

La Svezia ha finora segnalato una perdita sul Nord Stream 1 a nord-est dell’isola di Bornholm. La Danimarca ha confermato una perdita al Nord Stream 2 a sud-est dell’isola e un’altra a nord-est sul Nord Stream 1.

Le massicce infiltrazioni provocano grandi bolle marine larghe diverse centinaia di metri in superficie rendendo impossibile ispezionare immediatamente le strutture, secondo le autorità.

Oggetto di ogni sospetto Dopo il presunto sabotaggio dei gasdotti Nord Stream nel Mar Baltico, la Russia ha lanciato mercoledì un contrattacco, citando gli Stati Uniti e ottenendo una riunione del Consiglio di sicurezza dell’ONU, e Washington in cambio denunciando una nuova operazione di “disinformazione .”

READ  I dinosauri assaltano le Nazioni Unite per discutere del cambiamento climatico: "Abbiamo avuto un asteroide. Qual è la tua scusa?"