Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘Non sono nel commando di Zidane’: in Francia infuria il dibattito sull’estensione di Deschamps

Il suo principale critico è Christophe Dugarry. La persona molto vicina a Zinedine Zidane nella vita ha rilasciato un’intervista a L’Equipe. Non risparmia il tecnico degli azzurri. “Siamo in finale di Coppa del Mondo. Com’è possibile? Perdere non è il problema. Sono 80 minuti e sono scioccato dal fatto che questa discussione non stia avvenendo”., È spiegare. Prima di dare il suo preferito per l’allenamento Hab: “Non nascondo che preferirei che fosse” Zizou “(Zinedine Zidane). Voglio vedere qualcos’altro”.

Estensione di Didier Deschamps nella nazionale francese? Questo cambierebbe le cose per Zinedine Zidane

Sydney Govo, attento osservatore della Coppa del Mondo, è d’accordo con l’ex cancelliere. Anche se è meno virulento del precedente Girondino. “È un’opinione personale: ovviamente non sto dicendo che Didier Deschamps non meriti di continuare. Ha fatto un ottimo lavoro alla guida della Francia”.iniziato a SoFoot. “Trovo che il cambio della prossima generazione meriti un cambio di dirigenza e quindi di allenatore. Se fossi vicino a Deschamps gli direi di smetterla. E non vedo nessun altro che lo sostituisca se non Zinedine Zidane”.

Sul suo curriculum, Deschamps merita di rimanere nella selezione.

Quindi le ragioni differiscono tra gli ex giocatori. Per discutere il bilancio di Deschamps, Christophe Dugarry discute durante la partita e, secondo lui, questo non è abbastanza soddisfacente. presente allo spettacolo squadra Greg Questo giovedì, è tornato un po’ al punto. Sul suo curriculum, Deschamps merita di rimanere nella selezione.era accurato. “Tra quattro anni, quando vinci il Mondiale nel 2018 e giochi una finale, anche con 80 minuti terribili e il contenuto delle partite non è eccezionale, perché no, non mi interessa”.

READ  Caso Mbappe: la Federcalcio francese ha cambiato volto

È vero, ha preso il solfato tra le mani. “Zidane o Deschamps, non è questo l’argomento. Non è il mio argomento, non voglio entrare in questo dibattito. Per Zinedine Zidane o contro Didier Deschamps. Non mi interessa. Se Deschamps vuole restare, è un problema. Voglio solo avviare il dibattito e sperare che abbiamo il diritto di ottenere spiegazioni sul calcio nelle prossime settimane”.

Zidane, allenatore dei Blues, al posto di Deschamps? Il capo di FFF non se lo immagina

Fatta eccezione per la finale in cui la Francia ha sfondato il tabellone per 80 minuti, il livello di gioco della squadra è stato così terribile? Spesso importante nelle sue analisi, Daniel Riolo è stato particolarmente sopraffatto dopo la prestazione contro la Danimarca. “In competizione, credo dal 2006 e dalla partita contro il Brasile (1-0 nei quarti di finale del Mondiale, ndr), la squadra francese non mi ha dato molto piacere in termini di gioco. il campo, l’entusiasmo che dimostri, il modo in cui giochi, c’è anche il modo di giocare che mi piace di più”Spiegato sulle antenne RMC.

Dopo questa grande prestazione, la Francia ha perso contro la Tunisia. Ma questa sconfitta è stata costruita su circostanze attenuanti. Didier Deschamps ha scelto di usarlo “i suoi parrucchieri”Condizioni poco invidiabili per i media francesi per nominare i sostituti della squadra principale. Poi i Blues si sono qualificati agevolmente contro la Polonia grazie al focoso Kylian Mbappe. Così Christophe Dugarry si riferisce alle ultime tre prestazioni della sua nazionale. La Francia era stata maltrattata contro Inghilterra e Marocco, ma si era comunque qualificata soffrendo. prima della diretta a Finale storico che tutti ricordano.

READ  Le Journal du Mercato (27/01): Perisic incerto sull'estensione dell'Inter, Dybala in Premier League?

“Sei l’amico di Zizou!”

Per alcuni le parole di Duggarry sono soprattutto politiche. Come sottolineato da Raymond Dominique, che è anche a L’Equipe de Greg. Le tue parole dominano la discussione.Lui ha risposto. “Sappiamo che sei amico di Zizou e che al momento c’è una campagna per licenziare Deschamps e inserire Zizou. Se inseriamo Zizou, significa che abbiamo licenziato Deschamps e non posso occuparmi di quel caso. Nella posizione peggiore per dirlo, sono d’accordo con te.” “. Tanto più che Deschamps e Dugarry non si piacciono. Anche Bixente Lizarazu ha confidato che i due uomini erano “inconciliabile“.

Una cosa è certa, le parole di Christophe Dugarry non cambierebbero nulla nell’anima di Noel Le Graet. Didier Deschamps ha la mano e il presidente vuole vederlo continuare. Tuttavia, la questione rimane aperta ai sostenitori della Francia. L’Equipe ha lanciato un sondaggio sul suo sito: DD dovrebbe rimanere allenatore della Francia? Solo il 55% dei votanti vuole seguire l’allenatore. Un numero molto esiguo se si tiene conto della lista dei “migliori allenatori del mondo”, secondo Walid Regragui, allenatore del Marocco, durante il torneo in Qatar.