Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Non all’altezza del suo compito”, “Decisioni troppo sottili”: l’arbitrato finale sta dividendo il pianeta calcio

Il quotidiano sportivo francese L’Equipe, affiancato da alcuni media internazionali, è il più importante… mentre altri sono recensioni entusiastiche. Le opinioni raramente differivano molto sull’arbitraggio di una partita. Pezzi selezionati.

Fortemente criticato da L’Equipe

I nostri colleghi de L’Equipe sono i più feroci, con un 2/10 accompagnato da questi commenti: “Non è stato all’altezza del suo compito. Il rigore assegnato a Di Maria è stato molto limitante, non troppo lontano da quello rifiutato a Marcus Thuram, ma l’arbitro polacco del VAR non giudicherà il suo connazionale davanti al mondo intero .”Siamo spiacenti per i nostri colleghi.

E sottolineare il miracolo di Romero, “Molti falli feroci, che hanno chiuso la partita senza preavviso”, Prima di rimproverarlo anche per il suo giudizio… durante i calci di rigore: “Come può Emiliano Martinez prendere palla e mandarla via da Choameni senza essere coinvolto?” Ma quest’ultimo punto è sbagliato perché mister Marciniak ha dato un cartellino giallo a Emiliano Martinez… dopo il tentativo fallito del francese. Senza dubbio ha aspettato per non infastidire un po’ di più il giocatore del Real Madrid.

Finale Mondiali: 24 milioni di telespettatori su TF1, “un record di ascolti”

La squadra si è anche presa la briga di dare la parola al suo consigliere, Said Enjimi, più severo. L’ex arbitro internazionale ha sicuramente ritrovato mister Marciniak “Ho preso in prestito un po’” Ma ritiene che il suo arbitrato non lo abbia fatto “più pesante sul punteggio”. Secondo lui le tre penalità erano giustificate, così come il cartellino giallo per aver imitato Marcus Thuram (87° posto).

Sempre in Francia, Eurosport si fida del suo consigliere Philippe Malegi, l’ex arbitro della Ligue 1, che giudica la prestazione di mister Marsignac. “eccellente”. “Ogni rigore è giustificato, ha controllato il suo stile di gioco, ha calmato l’entusiasmo degli argentini, cosa non da poco. L’ho trovato fantastico”. Quest’ultima è citata in particolare come indulgenza Regola nei confronti di alcuni giocatori “Forse per via delle indicazioni date agli arbitri prima del Mondiale”.poiché la concorrenza ha prodotto pochissimi avvertimenti.

READ  Formula 1 | Leclerc conquista il primo posto a Singapore, mentre Verstappen è solo ottavo

Le opinioni divergono al di fuori della Francia

in Belgio, Laurent Colemonts, consulente per l’arbitraggio di Notre Ha sottolineato che il signor Marciniak lo era Logica con se stessa. in questa finale E Alex Tiklak, il nostro consulente, giudica la sua prestazione “eccellente”che fa un solo rimprovero: “Nei tempi di recupero dei tempi regolamentari, realizza il suo unico errore della partita ammonindo Acuna per aver commesso fallo su Koeman. Pensa che il francese cadrà e fischierà troppo velocemente invece di dare il vantaggio. È un momento che è una parte molto importante del match perché la Francia era nel suo momento più forte.” .

Questa è la stessa censura che ESPN ha fatto come argomento principale quando ha descritto il signor Marciniak come “Il peggior arbitro nella storia delle finali dei Mondiali”. Molti osservatori sottolineano inoltre che A Blocco Romero su Mbappe Sulla base dell’azione 2-0. E il giornalista inglese Duncan Castles vede soprattutto un errore da fischiare, che avrebbe negato all’Argentina un gol in contropiede. Tuttavia, rivedendo questa fase, noteremo che anche Mbappé non rivendica alcuna colpa…

In Spagna, il Mundo Deportivo invia fiori all’Uomo in Nero: “Come per tutta la Coppa del Mondo, il polacco ha applicato l’arbitrato preventivo, è stato molto aperto al dialogo ed è stato in grado di calmare gli animi dei giocatori. Ha saputo mantenere il controllo della finale, prendendo le decisioni difficili”.

Archivo Var, sito specializzato in arbitraggio, dà un voto di 3,5/10 a mister Marciniak per le sue finali. “L’arbitro polacco, che ha iniziato la partita segnalando alcuni falli molto stupidi per tenere sotto controllo la partita, ha iniziato a perdere l’arbitro con il passare dei minuti”. E il rimprovero in particolare ha un punto che a molti è sfuggito: una mano completamente staccata dal corpo di McAllister con un colpo di testa di Kolo Mwani al 68′ che poteva essere punito con un rigore.

READ  Effetto Liverpool-Manchester City/Erling Haaland II: Kevin De Bruyne, più forte che mai?

Emiliano Martinez impazzisce: partita colorita e festeggiamento scandaloso

Campionessa di Polonia… e Colina

Da parte sua, i media polacchi hanno dedicato diversi articoli al suo rappresentante in finale. Evidenziando il tributo degli arbitri FIFA Pierluigi Collina: “Era più potente della tecnologia, prendeva decisioni incredibilmente accurate sul campo”. E puntando il dito contro le critiche camuffate rivolte a Didier Deschamps. L’allenatore francese ha detto questo dopo la partita: “Prima della finale mi sono permesso di dire che l’Argentina non era contenta, e non dirò il contrario dopo la partita. Ho parlato con una figura arbitrale dopo la partita, ma non entro nei dettagli”.

Infine, la UEFA si è congratulata Simon Marciniak e la sua squadra per una grande finale.