Agro Nocerino EVIDENZA Scuola video

Nocera Superiore: ritardi nella riapertura della scuola “Settembrini”

Ritardi “ministeriali” per la riapertura della scuola “Luigi Settembrini” di Nocera Superiore. Una firma blocca la consegna.

A maggio del 2018 la simbolica posa della prima pietra per i lavori di restyling della scuola “Settembrini” in località San Clemente. In seguito, la direzione del Primo Circolo Didattico ha smistato gli alunni tra gli altri plessi cittadini, ottenendo anche ospitalità dalle strutture del Secondo Circolo.

Fondi bloccati al Ministero dell’Economia e delle Finanze

L’ostacolo alla riapertura è tutto una questione di “firme”. I recenti “stravolgimenti” del Governo nazionale hanno di fatto ritardato il passaggio di fondi – 700mila euro – dal Mef al Ministero dell’Istruzione, incaricato di fatto di liquidare le somme alla ditta appaltatrice.

Numerosi i contatti tra il Comune e lo stesso Ministero dell’Economia e delle Finanze, al fine di sollecitare il trasferimento del denaro. Parte della somma sarà impiegata per l’installazione dei nuovi infissi in tutto l’edificio.

La riapertura slitterà all’anno scolastico 2020-2021

Il completamento dei lavori, stando alla tabella di marcia aggiornata agli ultimi avvenimenti, è slittato all’inizio del 2020. Tuttavia, come afferma il sindaco Giovanni Maria Cuofano, per ragioni logistiche la riconsegna della scuola sarà fatta all’inizio del prossimo anno scolastico.

La scelta è stata fatta per questioni pratiche. Nel plesso di San Clemente c’è infatti la direzione didattica del Primo Circolo e occorre un lavoro certosino per evitare che, nel corso del nuovo trasloco, vadano persi documenti e incartamenti vari.

Scuola “Settembrini”, la prima con un tetto-giardino

Secondo il progetto, il plesso scolastico di San Clemente, sarà dotato di un moderno tetto-giardino, il primo per una scuola di Nocera Superiore. Oltre alla riqualificazione strutturale e ai lavori di efficientamento energetico, il restyling riguarderà anche l’ampia palestra.

L’ala della scuola è stata per anni inutilizzabile dagli stessi alunni della “Settembrini”. La sua riqualificazione la restituirà anche alla disponibilità delle associazioni sportive di Nocera Superiore, spesso alle prese con la carenza di strutture dove praticare le proprie attività.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi