Agro Nocerino EVIDENZA Politica

Nocera Superiore, Pd contro Cuofano: «Mai richiesti assessorati e ruoli»

Nocera Superiore

Il Pd di Nocera Superiore attacca il sindaco Cuofano e smentisce le sue affermazioni fatte nel consiglio comunale di martedì scorso

Polemiche politiche a Nocera Superiore, all’indomani del consiglio comunale tenutosi martedì 9 febbraio scorso. Il segretario cittadino del Pd, Andrea Ferrentino smentisce alcune affermazioni fatte dal primo cittadino.

In una lunga lettera Ferrentino sottolinea di non aver mai sollecitato incontri col sindaco su input dei consiglieri Annabel Villani e Giuseppe Salzano.

Puntualizza inoltre che non ha mai avanzato alcuna richiesta inerente assessorati, deleghe o ruoli. Limitandosi piuttosto a ribadire che le uniche richieste dei consiglieri fuoriusciti dalla maggioranza riguardavano esclusivamente un azzeramento della giunta.

La lunga lettera di Ferrentino

Sono costretto, mio malgrado, a dover replicare alla fantasiosa e mendace ricostruzione operata dal Sindaco di Nocera Superiore avv. Giovanni Maria Cuofano. nella seduta di Consiglio Comunale svoltasi nella serata di Martedì 9 Febbraio.

In merito alla posizione del Partito Democratico di Nocera Superiore rispetto all’Amministrazione. Ma soprattutto, al ruolo di presunto emissario da me svolto in seguito ad alcuni incontri e colloqui avuti con il Sindaco.

Ho sempre ritenuto che la posizione del Partito Democratico di Nocera Superiore fosse chiara fin dalla conferenza stampa del lontano 23 Settembre 2020.

I Consiglieri Comunali Annabel Villani e Giuseppe Salzano fecero richiesta al sig. Sindaco di procedere ad “un azzeramento della Giunta comunale” e di provvedere alla nomina di nuovi assessori che ridessero slancio all’attività amministrativa.

Nell’attesa delle sue determinazioni, dichiararono di prendere le distanze dalla maggioranza Cuofano, di passare all’opposizione e di formare il Gruppo Consiliare “NoceraFutura”.

«Il consigliere Satiro mi contattò per un colloquio con il sindaco»

Nella seconda metà del mese di Ottobre del 2020 fui contattato dal consigliere Raffaele Satiro, iscritto al Partito Democratico e rimasto nella compagine di maggioranza. Mi chiedeva se fossi disponibile, in qualità di segretario cittadino del circolo del Pd, ad incontrare il sig. Sindaco per un colloquio.

E per verificare la possibilità di risolvere le criticità insorte che avevano portato all’allontanamento dei due Assessori e al passaggio dei due Consiglieri all’opposizione.

Per puro rispetto Istituzionale e per ossequio alle mio ruolo di Segretario del Partito accettai di incontrare di persona il Sindaco presso la Casa Comunale, presente il Consigliere Satiro che aveva sollecitato l’incontro.

In quella occasione mi limitai ad ascoltare quanto il capo dell’Amministrazione Comunale mi diceva e a ribadire la posizione del Gruppo Consiliare e del Circolo Cittadino del Partito: “Azzeramento della Giunta propedeutico a qualsiasi tipo di ragionamento da intavolare”.

Concordammo, altresì, che avrei riferito al Partito e al Gruppo Consiliare la determinazione del Sindaco, emersa durante il colloquio, a non voler procedere ad alcun “azzeramento della compagine di Giunta” e che ci saremmo rivisti.

«Il primo cittadino ribadì di non voler azzerare la giunta»

Nel secondo incontro, svoltosi presso la segreteria privata del Sindaco, mi limitai prima di tutto a  riferire quanto i consiglieri comunali Villani e Salzano mi avevano manifestato e cioè la loro ferma convinzione che fosse necessario procedere da parte del Sindaco all’azzeramento della Giunta come richiesto in conferenza stampa e che ritenevano tale determinazione propedeutica a qualsiasi tipo di ipotetico ragionamento da intavolare.

Vi fu una discussione articolata e civile e ci lasciammo con l’intesa che ci saremmo rivisti dopo le festività Natalizie anche perché il Sig. Sindaco mi manifestò la sua ferma volontà di “non alterare la composizione della maggioranza che era uscita vincitrice dalle urne nella competizione amministrativa del maggio 2019” e, pertanto, mi chiese di rappresentarlo al Gruppo consiliare.

Nel colloquio telefonico del  mese di gennaio, infine, mi limitai a ribadire, ancora una volta, la ferma volontà del Gruppo Consiliare di non voler procedere ancora oltre nella interlocuzione, attesa la determinazione del Sindaco nel non voler provvedere ad alcun “azzeramento della Giunta”.

Questa e non altra è la ricostruzione dell’intera vicenda che invece il sig. Sindaco ha tentato, in maniera assolutamente fuorviante e non rispondente alle verità, di far passare in Consiglio Comunale.

Le smentite di Ferrentino

Non è vero che sia stato io a “cercare incontri su sollecitazioni del Consigliere Annabel Villani e dell’ex assessore Bartolomeo Pagano”. Non è vero che io abbia fatto richiesta, per loro conto, di assessorati, di deleghe e di ruoli.

È vero semmai il contrario e cioè che il Sindaco mi ha cercato, nella mia qualità di Segretario Cittadino del Partito Democratico, attraverso il Consigliere Satiro, perché in chiara difficoltà sia per i numeri esigui in Consiglio Comunale, sia perché la mancanza di ben due Assessori ha portato, oramai, alla più totale e completa impossibilità di provvedere anche alla ordinaria amministrazione della Nostra Città.

Che poi il sig. Sindaco voglia, in spregio al rispetto politico, istituzionale e personale, etichettare in modo poco rispettoso il ruolo e le funzioni che spettano al rappresentante cittadino di una forza politica nazionale come il Partito Democratico è cosa che resta a Lui e da’ l’esatta misura di quale sia la concezione che il sig. Giovanni Maria Cuofano ha dell’alto ruolo pubblico che ricopre.

Gli eccessi verbali e scomposti che il sig. Sindaco ha utilizzato nei suoi interventi nella seduta del Consiglio Comunale danno l’esatta cifra della concezione che ha del ruolo pubblico che ricoprono i Consiglieri Comunali e tutti i cittadini che mettono al servizio della Città il loro tempo, la loro professionalità e le loro persone impegnandosi nella amministrazione della nostra Nocera Superiore.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi