Comunicato Stampa EVIDENZA Nocera Superiore Salerno

Nocera Superiore, multe fino a 500 euro per chi accende sterpaglie e rifiuti

Pugno duro del sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano, per prevenire gli incendi alla luce della situazione che si registra in queste ultime settimane. Divieto tassativo, dunque, di appiccare fuochi di sterpaglie o erbacce  all’aperto: sanzioni fino a 500 euro per i non allineati

«Comportamenti corretti sono il miglior antidoto per prevenire gli incendi». Così il sindaco Giovanni Maria Cuofano sull’Ordinanza, firmata stamane, che vieta fino al prossimo 30 settembre, su tutto il territorio comunale, l’accensione di fuochi all’aperto a seguito della pulizia di fondi ed orti privati ed ogni altro comportamento che possa provocare incendi boschivi.

Una parte specifica del dispositivo è riservata proprio ad alcuni comportamenti a rischio, come, ad esempio, bruciare stoppie, erbacce e sterpaglie oppure utilizzare apparecchi a fiamma libera o elettrica per tagliare metalli. E ancora: usare fornelli e sparare fuochi d’artificio in aree diverse da quelle individuate ed autorizzate.

Sono previste sanzioni da 150 euro per chi appicca le fiamme a sterpaglie ed erbacce, mentre ammonta a 500 euro la multa per colore che danno fuoco a materiali diversi dagli scarti vegetali (plastica, ad esempio).

«Nell’Ordinanza – aggiunge Cuofano – si rivolge anche un invito ai cittadini a segnalare al Corpo Forestale, ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri o alla Polizia Locale avvistamenti e movimenti anomali nelle zone pedemontane».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi