fbpx
Agro Nocerino Politica

Nocera Superiore, amministrative 2019. Giuseppe Manzo si propone alla città

Amministrative

Giuseppe Manzo si dice pronto alla sfida elettorale per le prossime amministrative. “Ho dato tanto e credo di poter dare ancora tanto”.

Nocera Superiore in pieno fermento elettorale in vista delle prossime amministrative in programma a maggio 2019. Tanti sono le voci su potenziali candidati che, tra ufficializzazioni già date o prossime, hanno palesato di portare avanti l’importante impegno di guida per la Città della Rotonda. Tra questi anche Giuseppe Manzo, già amministratore della città ricoprendo diversi ruoli istituzionali: sindaco, vice sindaco e assessore. Una candidatura che rimane “ufficiosa”: attende ancora qualche giorno per sciogliere la riserva.  “Io sto con il popolo e dal popolo mi aspetto tanto perché ci metto la faccia quando ho assunto cariche istituzionali – dichiara Manzo -. Diversi i cittadini che hanno voluto incontrarmi per spronare una mia discesa in campo in prossimità delle amministrative. Il popolo è come una famiglia e bisogna essere vicino alla propria famiglia. Posso riscattare il popolo di Nocera Superiore. Tanti sono i candidati. Ho dato tanto e credo di poter dare ancora tanto. Pensare me candidato per contrastare l’attuale sindaco. L’esperienza con la giovinezza, una vecchia mentalità con una più innovativa. Diverse tipologie a confronto”. Non è mancata una stoccata all’Amministrazione uscente.” Dell’attuale sindaco, non voglio parlare male. Un giovane che ha dato il meglio che potesse dare, ma in fin dei conti questi risultati non li ho visti. Mi aspettavo qualcosa di diverso”.

Alla luce dello scenario politico cittadino, Manzo lancia una proposta. “Le primarie del cambiamento? Una soluzione per dare forma ad una coesa alternativa al sindaco uscente”.

“Le primarie del cambiamento, se così vogliamo chiamarle, le reputo una soluzione – afferma Manzo – giusta per facilitare il voto ai cittadini. In questo modo daremo una chiara alternativa da poter proporre al Sindaco uscente. Fatte le primarie, tutti insieme con lavoro di squadra, uniti a sostenere il vincitore con un programma che vada a rispecchiare e intrecciare le idee e i progetti ponderati. Troppi candidati, infatti, potrebbero distrarre i cittadini chiamati al voto e creare confusione. In questo modo si andranno ad incentrare le forze sotto un unico progetto e un unico candidato. Qualora sarà possibile, si andrà ad instaurare un tavolo con i diversi candidati al fine di costituire un’unica forza da manifestarsi come alternativa al sindaco uscente. Ci riuscirò? Non saprei, ma di sicuro ci metterò la faccia”.

Qualora le primarie non si vedranno concretizzare? Manzo afferma: “Al 90% scenderò in campo in questa campagna elettorale. Un progetto civico pronto a dire la sua”.

“Cercherò di valorizzare – continua Giuseppe Manzo – quelle che sono le radici della città e le bellezze che possiede, vere risorse da sfruttare e incentivare. Valorizzare il centro cittadino e dare corpo a opere, non necessariamente eclatanti,  che siano utili per tutta la città, rendendo efficienti servizi. Bisogna risvegliarla.  Ma oltre al rilancio dei beni artistici, sarà mia premura risolvere e trovare una soluzione per quanto riguarda il passaggio ferroviario che divide in due la città e che evidenti difficoltà alla viabilità cittadina”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+