Agro Nocerino Campania eventi Salute

Nocera Superiore: contratti di Fiume, online il confronto

Nocera Superiore. Cos’è il Contratto di Fiume? A che punto siamo?

Ad illustrare le potenzialità dello strumento di programmazione partecipata di cui Nocera Superiore è Comune capofila sarà il sindaco Giovanni Maria Cuofano, ospite alle 18:30 della diretta fb sulla pagina di Marì Muscarà, consigliere regionale M5S.

Il Contratto di Fiume, sottoscritto da enti ed organismi territoriali interessati dalle problematiche relative al Solofrana ed al Cavaiola, è uno strumento volontario di programmazione strategica e negoziata che persegue la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali unitamente alla salvaguardia del rischio idraulico.

A firmare il Contratto sono stati i Comuni di Nocera Superiore (capofila), Solofra, Nocera Inferiore, Cava de’ Tirreni, Roccapiemonte, Montoro, Mercato San Severino, Castel San Giorgio, Fisciano, Calvanico Pagani, il Consorzio di Bonifica Integrale comprensorio Sarno, l’ARPAC, Confagricoltura di Salerno e Gal Terra è Vita, Regione Campania, Autorità di Bacino dei Fiumi Liri-Garigliano e Volturno.

Il Contratto di Fiume non è la soluzione assoluta e risolutiva, ma uno strumento istituzionale che ha avuto il riconoscimento da parte del Governo che lo ha approvato nel Collegato alla Finanziaria del 2015.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi