fbpx
Agro Nocerino EVIDENZA

La Diocesi Nocera – Sarno celebra la Giornata del Malato

Malato

Venerdì 22 febbraio, all’ospedale Villa Malta di Sarno la Giornata diocesana del Malato

«Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date» (Mt 10,8). E’ con il versetto dell’evangelista Matteo che la Chiesa, lo scorso 11 febbraio, ha celebrato la XXVII Giornata Mondiale del Malato a Calcutta, nel ricordo di Santa Madre Teresa, che ha donato la sua vita per alleviare le difficoltà del prossimo. Il Santo Padre Francesco ha scelto tale passo evangelico proprio perché: “Queste sono le parole pronunciate da Gesù quando inviò gli apostoli a diffondere il Vangelo, affinché il suo Regno si propagasse attraverso gesti di amore gratuito”.

“La Chiesa – continua nel suo messaggio il Santo Padre -, Madre di tutti i suoi figli, soprattutto infermi, ricorda che i gesti di dono gratuito, come quelli del Buon Samaritano, sono la via più credibile di evangelizzazione. La cura dei malati ha bisogno di professionalità e di tenerezza, di gesti gratuiti, immediati e semplici come la carezza, attraverso i quali si fa sentire all’altro che è “caro”. La vita è dono di Dio. La gratuità umana è il lievito dell’azione dei volontari che tanta importanza  hanno nel settore socio-sanitario e che vivono in modo eloquente la spiritualità del Buon Samaritano”.

La Diocesi Nocera Inferiore – Sarno, su esortazione del Pontefice, celebra la Giornata del Malato.

Un momento di vicinanza, istituito e fortemente voluto a livello diocesano da Mons. Giuseppe Giudice per celebrare il significato e il valore salvifico della sofferenza e per ricordare a ciascuno la dignità del malato, nonché l’opera umile e nascosta dei familiari e di quanti operano sul territorio diocesano. La Diocesi, adottando a pieno il messaggio del Papa, si soffermerà sull’importanza della gratuità e del dono. Venerdì 22 febbraio, l’ospedale Villa Malta di Sarno vivrà questo momento di riflessione.

Malato

“La figura di Santa Madre Teresa – scrive Mons. Giudice – farà da sfondo alla Pastorale della Salute che dobbiamo riprendere e incentivare come attenzione non solo al mondo della malattia, ma a tutte le fragilità e alle realtà sommerse del volontariato e a tutti coloro che, a cominciare dalle famiglie, spendono gratuitamente la vita per dare una mano ai sofferenti”.

L’incontro avrà inizio dalle ore 16:00, nella cappella dell’ospedale di Sarno, dove Mons. Giudice presiederà la celebrazione Eucaristica e la processione Eucaristica nei reparti del nosocomio.

laRed TV

invia le tue segnalazioni al:

Instagram

Instagram has returned invalid data.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi