Ambiente Associazioni Campania EVIDENZA Nocera Inferiore Salerno

Nocera Inferiore: invasione compiuta al Parco del Castello Fienga

Nocera Inferiore

Centinaia di curiosi, nella giornata di ieri, hanno invaso il Castello del Parco Fienga di Nocera Inferiore. Soddisfatta l’ass. “Ridiamo Vita al Castello”

Ieri 25 aprile, giorno dedicato alla celebrazione dell’anniversario della Liberazione d’Italia, apertura straordinaria a Nocera Inferiore del Castello del Parco Fienga. L’associazione “Ridiamo Vita al Castello”, composta da circa 40 membri, ha curato la giornata evento promuovendo lo slogan LiberAzione dei Beni Comuni, rientrando nell’ambito della più ampia manifestazione a livello nazionale Invasioni Digitali.

Centinaia sono stati i nocerini e i  curiosi che hanno “invaso” il sito del Castello Fienga, favoriti anche da una splendida giornata. Tante infatti anche le famiglie che hanno scelto di vivere una giornata fuori dagli schemi. I volontari dell’associazione hanno tenuto le visite guidate al sito, illustrando le bellezze che può offrire il Parco, raccontando storie e aneddoti.

Nel pomeriggio, invece, spazio alla lettura dei Primi dodici articoli della Carta Costituzionale, soffermando maggiore attenzione all’art.9, che in particolare si dedica e si prostra proprio alla tematica che sono i beni culturali, intesi come identità nazionale. «La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione»A seguire, completando così la ricca giornata di cultura, un momento di musica eseguita live e en plein sulle note di brani scelti di Bach, eseguiti al violoncello, dal maestro Antonio Amato.

Soddisfazione dell’intera associazione, per l’ottima riuscita della giornata al castello, espressa dalla presidente Verdiana Tolino.

La giornata nasce per due motivi fondamentali. Il primo è perché il 25 aprile è il giorno dove noi italiani abbiamo il diritto di celebrare questa festività perché ricordiamo la resistenza proprio al regime fascista. In secondo luogo perché, la giornata, s’immette in un circuito nazionale, di un evento nazionale, che è appunto Invasioni Digitali, al quale noi siamo molto legati. Innanzitutto perché si parla proprio di beni culturali, invadendo un posto, si usa l’hashtag #invasionidigitali e questo luogo viene poi immesso sul circuito nazionale. Quindi una forma di pubblicità, se vogliamo chiamarla in questo modo. Poi perché è l’evento che ci ha fatto costituire tre anni fa come associazione. Noi, infatti siamo nati da Invasioni Digitali nel 2014. La giornata di oggi si caratterizza non solo per le visite guidate, che noi effettuiamo sempre e comunque, ma perché abbiamo il dovere e il diritto di sensibilizzare i cittadini a quelli che sono i beni comuni, i beni archeologici e quella che è l’identità della nostra storia, proprio in relazione al 25 aprile. Siamo soddisfatti della riuscita della giornata proprio perché da questa mattina sono venuti qui al parco del Castello Fienga centinaia di visitatori e sperando che tutti, da oggi, abbiano coscienza e consapevolezza che esista un bene come quello del castello Fienga e del Parco. La base è far conoscere il luogo il castello perché è il simbolo di una città. Ma certo abbiamo tanti altri siti come il museo diocesano, il Vescovado, il Convento di Sant’Antonio,  tutte realtà che sono importantissime dal punto di vista storico e archeologico e identitaria proprio di Nocera. E’ chiaro che il nostro obiettivo è far conoscere il posto. Una volta che il posto viene conosciuto è chiaro che c’aspettiamo che l’amministrazione lo tratti nel miglior modo possibile, anche perché il sito del Castello Fienga è di proprietà del comune. Quindi noi partiamo dalla sensibilizzazione sperando che il castello possa rinascere: per questo Ridiamo vita al castello. Un messaggio all’attuale amministrazione e a quelle che verranno, sperando appunto nel poter interloquire, è proprio questo: vogliamo che il posto non cadi in oblio com’è accaduto negli ultimi vent’anni.

  • Alcuni scatti dal Parco del Castello Fienga

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi