Agro Nocerino Campania EVIDENZA video

Nocera Inferiore: inserzioni artistiche per i sottopassi ferroviari

Nocera Inferiore: presentati questa mattina i progetti artistici legati alla riqualificazione dei sottopassi ferroviari.

In aula consiliare, la conferenza stampa alla presenza del sindaco Manlio Torquato, dell’assessore ai lavori pubblici Imma Ugolino, dell’architetto Salvatore Martorana e del ceramista Pierfrancesco Solimene, questi ultimi autori delle decorazioni unitamente all’artista nocerina Loredana Salzano.

L’idea, che ricalca le opere di restyling delle stazioni della metro di Napoli, mira a restituire “luce” a luoghi freddi come i sottopassaggi, puntando a richiami sulla storia della città di Nocera Inferiore.

Già aperto il cantiere per il sottopasso di via Bosco Lucarelli, che presenterà sui due scaloni il disegno di un albero di noce, simbolo della città. Da radici che affondano nella storia, l’albero si ergerà gradino per gradino fino ai rami su cui le foglie verdi lasciano spazio ad ali spiegate verso il futuro e le noci lasciano spazio a tanti occhi.

Sulle pareti del tunnel ci sarà l’antico nome della città, Nuvkrinum Alafaternum, toponimo risalente all’epoca della dominazione sannita. Le due scritte riempiranno l’intera lunghezza del tunnel, disposte in maniera speculare l’una all’altra.

Al termine dell’opera di via Bosco Lucarelli, si passerà al sottopasso di via Martinez Y Cabrera per il quale sono previste installazioni di arte ceramica. In particolare dei dischi che raffigureranno riferimenti architettonici e riferimenti archeologici di Nocera Inferiore. Da una parte la caserma Tofano e il castello del Parco; dall’altra un dioscuro e il profilo del dio Epidio Nucerino. Queste raffigurazioni, sistemate al centro dei dischi, andranno gradualmente diradandosi verso segni geometrici astratti.

Il progetto prevede anche l’installazione di telecamere di videosorveglianza, a fungere in primis da deterrente all’opera dei soliti vandali e incivili che, costantemente nel corso degli anni, hanno deturpato i sottopassi, finendo anche per adibirli a servizi pubblici.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi