fbpx
Agro Nocerino EVIDENZA

Nocera Inferiore. In conferenza dei capigruppo discussa la questione Linea Storica

Conferenza

Due le posizioni emerse in conferenza. Maggioranza sprona verso la conferenza di servizio. Opposizione invoca la convocazione di commissione apposita. 

Uno dei punti all’ordine del giorno della conferenza dei capigruppo, convocata dal Presidente del Consiglio comunale di Nocera Inferiore Fausto De Nicola e voluta dal sindaco Manlio Torquato, ha riguardato la linea storica, su strada ferrata, della Napoli – Salerno. Richiesta di discussione presentata anche dalla consigliera di minoranza Tonia Lanzetta. Una discussione, quella di ieri,  molto ampia che però non ha portato a prime e immediate soluzioni, così come da programma per l’opposizione, ma ha emergere diverse posizioni.

Aprire un ragionamento comprensoriale

I rappresentati della maggioranza hanno evidenziato che la questione va a collocarsi su uno scenario da risolvere e da discutere su ampio raggio e ampio respiro. Magari trovare soluzione al disagio e alle problematicità, avvalendosi dei tavoli di lavoro che nelle ultime settimane vedono protagonisti i rappresentanti delle amministrazioni locali. Soluzione:quella di aprire un ragionamento comprensoriale sui trasporti, sia per incrementare corse e destinazioni che per ridurre l’uso dei veicoli ai fini di una maggiore tutela dell’ambiente, visti gli ultimi rilevamenti delle centraline ARPAC.

Convocare una commissione alla presenza di tecnici e rappresentanti pendolari

I capigruppo dell’opposizione, invece, hanno tenuto a precisare l’entità e importanza del problema. Ben venga che tale tematica venga discussa su un tavolo ad ampio raggio, in sede comprensoriale, ma che questi risultati della conferenza dei servizi vengano poi mostrati mediante incontro formale, anche in sede di conferenza dei capigruppo. Per la minoranza, la soluzione utile per poter trovare un punto di svolta è quella di convocare una commissione ad acta, con la presenza di esperti del settore e dei rappresentanti del gruppo pendolari.

In conclusione, almeno per il momento, la maggioranza resta ferma sulla possibilità della conferenza dei servizi. I membri dell’opposizione decisi che nel merito non si può scegliere, soprattutto in base a una funzione politica.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi