fbpx
Agro Nocerino Ambiente

Nocera Inferiore, Giornata Nazionale dell’Albero 2018. Diverse le richieste

Giornata Nazionale

Giornata Nazionale dell’Albero, a Nocera Inferiore “Nocera In Movimento” chiede un confronto con l’Amministrazione

Intanto, “Amici di Cicalesi”, avanza una proposta nel solco del pollice verde

Nocera In Movimento lamenta l’assenza di riscontro da parte dell’Amministrazione comunale di Nocera Inferiore che, per il secondo anno consecutivo, non decide di aderire all’iniziativa, di rilievo nazionale, alla Giornata dell’Albero 2018.

“Ad oggi, noi attivisti di Nocera in Movimento – si legge nella nota -, proponenti l’adesione, non abbiamo avuto alcun riscontro da parte dei rappresentanti istituzionali. Inoltre, l’anno scorso, il Comune di Nocera Inferiore ha ricevuto dalla Regione Campania ben 400 alberi ma non ha mai comunicato quali aree, tra le disponibilità dell’ente, potessero essere idonee alla piantumazione  e ha rigettato tutte le aree individuate da noi attivisti. Pertanto abbiamo richiesto di essere accompagnati per una visita al vivaio comunale, dove un anno fa sono stati depositati in custodia i 400 alberi ricevuti dalla Regione, in modo da poter prendere conoscenza del vivaio comunale e dello stato di salute degli alberi, per poi, eventualmente, organizzare delle piccole adozioni pubbliche coordinate con l’Amministrazione Comunale, evitando così che le piante non vengano utilizzate o, peggio ancora, lasciate deperire”.

Nel frattempo, altri cittadini volontari dell’associazione “Amici di Cicalesi”, desiderosi di curare il verde pubblico, si muovono nel segno della tutela e del rinvigorimento dell’ambiente.

“In occasione della Giornata Nazionale degli Alberi del prossimo 21 Novembre,  – si legge dalla nota a firma degli associati – dopo l’olivo donato in Piazza Cicalesi, in questi giorni abbiamo protocollato al Comune  domanda per donare un altro albero alla città di Nocera. L’obiettivo di tale giornata è la valorizzazione del patrimonio arboreo e boschivo, in un ambiente che diventa sempre più sporco e con l’aria densa di fumi e di veleni dove alberi, foreste e boschi devono essere conservati e difesi a tutti i costi”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi