Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nessuna medaglia per il belga nella gara 4×100, ma grande orgoglio… e ambizione generale

Solo bonus e ricompensa. Qualificato (brillantemente) per la finale della staffetta 4x100m, e falchi belgi È arrivato sesto con un tempo di 39.01.

Per un inizio perfetto, i belgi hanno purtroppo perso del tempo durante la seconda consegna. Trascorrere qualche secondo è in definitiva costoso in questo tipo di gara in cui ogni dettaglio conta. Per la quinta volta consecutiva la staffetta belga ha perso un piccolo posto, ma la cosa principale è chiara altrove per i belgi, che dal 1978 non riuscivano a mettere una squadra nella finale della staffetta 4×100.

“Siamo davvero al nostro posto“analisi Robin VanderbdeneAl microfono David Bertrand. “Tutte le squadre hanno terminato la gara, quindi siamo arrivati ​​6° in assoluto. Possiamo essere molto orgogliosi stasera. L’obiettivo era quello di qualificarsi per la staffetta mondiale. Cerchiamo di entrare nel sistema e da lì cercheremo di andare il più lontano possibile. Qui siamo al sesto posto, vogliamo sempre di più ma va benissimo. La differenza con il relè 4×400? A 4×400, ci sono molte persone esperte che mi supervisionano. Qui sono io a supervisionare i giovani, è un nuovo ruolo, lo adoro”.

In pieno svolgimento dopo una settimana complessivamente di successo, gli Hawks assicurano che dovremo senza dubbio fare affidamento su di loro in futuro. E che, al di là del tornado inossidabile, il nemico belga ha risorse.

READ  Monaco stoppe Amiens et fonce dans le dernier carré / Coupe de France / Quarts / Monaco-Amiens (2-0) / SOFOOT.com