Campania Cultura e Spettacolo EVIDENZA Paestum

Museo di Paestum: prorogata fino al 31 agosto la mostra “Ritorno al Cilento”

Sono oltre 50 mila i visitatori che dal 18 maggio ad oggi hanno ammirato, presso il museo archeologico di Paestum, la mostra di opere d’arte “Ritorno al Cilento, anteprima”, in scadenza il prossimo 18 Luglio, ma prorogata fino al 31 Agosto.

Un grande successo di pubblico che ha suggerito alla Soprintendenza ABAP di Salerno ed Avellino, il Parco Archeologico di Paestum di intesa con le Diocesi di Teggiano-Policastro e di Vallo della Lucania, unitamente al Centro Studi “Giovanni Previtali” e l’Università degli Studi di Salerno, la scelta di prorogare l’esposizione delle prestigiose opere provenienti dalle istituzioni ecclesiastiche del Cilento e del Vallo di Diano, chiese, conventi, musei, delle Diocesi di Teggiano e di Vallo della Lucania.

Particolarmente preziosa è stata la sensibile disponibilità dei due vescovi, S.E. Mons. Antonio De Luca Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, e S.E. Mons. Ciro Miniero, Vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania, la collaborazione dei rispettivi Uffici per i Beni Culturali diocesani, e dei singoli parroci e dirigenti di istituti che hanno condiviso con entusiasmo la decisione della proroga, ovviamente nel rispetto delle esigenze liturgiche dei singoli territori.

La Soprintendente ABAP, arch. Francesca Casule ed il Direttore, dott. Gabriel Zuchtriegel, hanno ritenuto di procedere con la proroga della mostra mirando ad un incremento di visitatori che superi le 100 mila unità. Sono numeri che contengono una ricaduta di immagine molto positiva per tutto il territorio del Cilento e del Vallo di Diano, grazie anche alla visibilità consentita dalla prestigiosa sede del Museo di Paestum che ospita l’esposizione.

Viene, infatti, offerta ad un pubblico vasto, proveniente da tutta Italia e da molti paesi esteri, una visione della regione che supera i ben noti tratti naturalistici delle coste e dell’entroterra, per coniugare una dimensione tutta nuova di collegamento delle ricchezze del patrimonio archeologico con opere d’arte proprie della cultura meridionale.

 

 

Scopri l'Autore

Ivana Romano

Ivana Romano

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi