Dicembre 9, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mozilla ha collaborato con la redazione The Markup per una “caccia ai pixel di Facebook” per scoprire come Meta tiene traccia degli utenti sul Web e cosa fa con i dati raccolti

Facebook raccoglie dati sulle persone online e li utilizza per personalizzare contenuti e pubblicità. Tuttavia, il metodo esatto che segue è ancora alquanto misterioso.

Mozilla ha collaborato con la redazione senza scopo di lucro The Markup su ciò che chiama “Facebook Pixel Hunt”, per scoprire come Meta tiene traccia delle persone sul Web attraverso la sua rete pubblicitaria basata su pixel e cosa fa con i dati raccolti.

Rally (una piattaforma di condivisione dati che privilegia la privacy, creata da Mozilla lo scorso anno) e The Markup hanno parlato della loro collaborazione:

Secondo la sua politica sulla privacy, Facebook può raccogliere informazioni su di te dal Web, anche se non disponi di un account Facebook. Uno dei modi in cui Facebook esegue questo monitoraggio è attraverso una griglia di pixel che può essere installata su molti dei siti che visiti. Partecipando a questo studio, aiuterai Rally e The Markup a indagare e segnalare dove Facebook ti segue e che tipo di informazioni raccoglie.

Lo studio Facebook Pixel Hunting raccoglierà i seguenti dati dai volontari:

  • Dati inviati ai pixel di Facebook durante la navigazione.
  • Visualizza gli URL delle pagine web
  • Tempo trascorso a sfogliare le pagine
  • La presenza di cookie di connessione a Facebook nel browser.
  • Sondaggio con risposta utente
  • Dati sugli URL visitati:
    L’URL completo di ogni pagina Web in cui si trova l’utente.
    – Tempo trascorso a navigare e leggere i media su ogni pagina web
    – Distanza percorsa sulla pagina web

Mozilla sottolinea che non utilizzerà i dati raccolti per scopi dannosi:

Questo studio non condividerà dati di misurazione accurati con terze parti. Verrà compiuto ogni sforzo per raccogliere e analizzare i dati all’interno dell’ambiente di analisi sicuro di Mozilla. Una volta completata l’analisi, elimineremo tutti i dati grezzi. Tutti i rapporti di codifica utilizzeranno solo dati aggregati e resi anonimi. “

Facebook ha spinto al massimo per invertire e combattere le funzionalità di tracciamento e trasparenza di iOS 14 di Apple, che consentiranno agli utenti di prevenire il furto di dati; Note e documenti trapelati da Francis Hogan fanno molta luce sulle pratiche discutibili di Facebook e Meta nell’archiviazione dei dati; C’è stato un vero clamore quando WhatsApp ha rivelato che avrebbe iniziato a condividere i dati degli utenti raccolti con Meta perché nessuno si era mai fidato di loro. Gran parte della riluttanza delle persone nei confronti di Facebook deriva principalmente dal fatto che la società ha partecipato in modo molto chiaro al furto di dati e poi ha rifiutato categoricamente di accettare le ripercussioni di queste azioni.

READ  Sappiamo come i buchi neri accelerano naturalmente le particelle... o quasi!

Scarica il Modulo Rally Bonus e partecipa allo studio

Fonte: Mozilla

E tu?

Cosa ne pensate di questo progetto?
Parteciperai?

Guarda anche:

Ecco perché Facebook continua a raccogliere dati dalle persone anche quando i loro account sono disattivati, costruendo i loro profili

Facebook fa causa all’ucraino che ha raccolto i dati di 178 milioni di utenti della sua piattaforma e li ha venduti in un forum segreto sulla criminalità informatica

Facebook citato in giudizio per la presunta raccolta di dati biometrici da 100 milioni di utenti di Instagram, rischia fino a $ 500 miliardi di danni

La ricerca mostra che le app dei social media sanno molto di te e Facebook sembra essere il peggior colpevole in questo senso, seguito da vicino dall’affiliato Instagram.