Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno video

Movida cavese all’aperto: Murolo propone piazza San Francesco, Trincerone e San Giovanni.

Il candidato sindaco di “Siamo Cavesi” avanza una serie di ipotesi per favorire la ripresa della movida in città in vista della stagione estiva.

«Dobbiamo pensare a una movida all’aperto – ha dichiarato Marcello Murolo –, dobbiamo pensare a metodi e soluzione per riportare la voglia di vivere in città».

E dunque, per favorire la ripresa delle attività economiche coadiuvando gli operatori della movida in questa delicata fase 2, anche il candidato sindaco Marcello Murolo – espressione della civica “Siamo Cavesi” e che ha radunato intorno a sé l’appoggio di partiti quali Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Udc – mette sul tavolo una serie di proposte che vadano nella direzione di immaginare una movida sicura, all’aperto, in ottemperanza alle vigenti normative ministeriali e regionali per il contenimento del contagio da covid19.

«La nostra città – spiega ancora Murolo – è forte nel settore della ristorazione e dell’intrattenimento nel centro storico in locali che però non permettono il distanziamento sociale, e all’esterno la conformazione dei portici non consente il rispetto delle normative. Però abbiamo delle aree scoperte che si prestano a un utilizzo nella stagione estiva. Penso a piazza San Francesco, al chiostro di San Giovanni, al trincerone o anche a piazza Lentini. Queste aree si possono adeguare in modo che gli operatori commerciali possano trasferire lì le loro attrezzature con gazebi per immaginare una movida all’aperto. Ci auguriamo che questa proposta venga accolta e sviluppata dall’Amministrazione».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi