Cultura e Spettacolo EVIDENZA

Mostra del Cinema di #Venezia: programma 2016, i film italiani in concorso

film italiani

Dal 31 Agosto all’11 Settembre, nella magica atmosfera del Lido di Venezia, prenderà il vita la 73ma Mostra internazionale del Cinema di Venezia.

Sette film made in USA: dall’apertura La La Land di Damien Chazelle a The Light Between Oceans di Derek Cianfrance, da Nocturnal Animals di Tom Ford a Arrival di Denis Villeneuve, da The Bad Batch di Ana Lili Amirpour a due sicuri “gioielli” che portano la firma di Terrence Malick con il documentario girato in 30 anni di vita, Voyage of Time, e del cileno Pablo Larraìn con l’atteso Jackie su Jacqueline Kennedy.

Grazie a questi film, arriveranno al Lido di Venezia:  Natalie Portman (Jackie), Ryan Gosling ed Emma Stone (La La Land), Michael Fassbender e Alicia Vikander (The Light Between Oceans), Amy Adams (Nocturnal Animals e Arrival), Jake Gyllenhaal (Nocturnal Animals), Keanu Reeves e Jim Carrey (The Bad Batch).

Fuori concorso avremo I magnifici 7, film di chiusura nonché remake del popolare western, diretto da Antoine Fuqua con attori del calibro di Denzel Washington, Chris Pratt ed Ethan Hawke, Hacksaw Ridge di Mel Gibson con Andrew Garfield e il già annunciato Jude Law nella tunica del giovane pontefice diretto da Paolo Sorrentino nella mini serie tv di HBO, The Young Pope.

Dalla Francia sono tre i concorrenti :François Ozon con Frantz, Stephane Brizé con Une Vie ma soprattutto di Wim Wenders con Les Beaux Jours d’Aranjuez. Anche l’America latina è ben rappresentata  con il messicano Amat Escalante (La región salvaje), gli argentini Mariano Cohn e Gastòn Duprat (El ciudadano ilustre) e l’esordiente cileno Christopher Murray con El Cristo ciego. La Mostra di quest’anno si presenta con molta America (Nord, Centro e Sud), l’usuale quota dall’Europa (con Italia e Francia in pole position) e poca Asia (Filippine).

I film italiani in concorso

Da casa nostra, Piuma del giovane anglo-pisano Roan Johnson, Questi giorni di Giuseppe Piccioni con Margherita Buy e il documentario sull’immortalità Spira Mirabilis della coppia milanese Massimo D’Anolfi e Martina Parenti.

Numerosi e non meno attesi sono titoli, autori e attori sparsi nel fuori concorso da Gabriele Muccino che porta il suo nuovo film L’estate addosso nella sezione Cinema nel Giardino a Kim Rossi Stuart con il suo Tommaso (di cui è protagonista insieme a Jasmine Trinca e Cristiana Capotondi) posto fuori concorso, da Francesco Munzi col documentario Assalto al cielo (fuori concorso) fino a Michele Santoro, nell’eccezionali vesti di regista col documentario Robinù in Cinema nel Giardino.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi