Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Salerno

Monte Finestra brucia: la rabbia di Servalli

rabbia

Che sia doloso, sembrano non esserci dubbi, che non si riesca a contenere suscita rabbia e sconforto.

Il nuovo focolaio che sta interessando e devastando Monte Finestra dura ormai da tre giorni, dopo una breve pausa che sembrava potesse finalmente dare respiro alle montagne che circondano la Città, polmone vivo dei cavesi. Ed il continuo viavai odierno di due elicotteri sembra non riuscire a contenere lo scempio orchestrato da qualche folle.

Questa mattina il Sindaco Vincenzo Servalli si è recato dapprima in Prefettura e al vicario del Prefetto ha illustrato la situazione odierna, reiterando le sollecitazioni per un azione più incisiva nelle operazioni di spegnimento dei focolai d’incendio, con l’utilizzo di mezzi aerei più adeguati e personale per la bonifica del terreno.

Servalli si è, poi, recato al Comando dei Carabinieri Forestali, dove ha sporto denuncia contro ignoti per perseguire eventuali criminali che hanno messo in atto tali incendi.

“Oramai sono otto giorni – afferma il Sindaco Servalli – che perdura l’incendio iniziato sul versante di Monte Sant’Angelo e che ora interessa Monte Finestra. Stiamo sollecitando da giorni azioni incisive e conclusive di spegnimento, ma anche l’individuazioni di eventuali responsabilità che hanno interesse nell’incendiare le nostre montagne. La mancanza di mezzi sufficienti ad affrontare la situazione d’emergenza estiva verificatasi in tutta la Campania e non solo, segnala in maniera evidente un ritardo dello Stato e della Regione nell’organizzazione di un livello di intervento in linea con le esigenze effettive. La fragilità dimostrata preoccupa per l’oggi e per il domani, quando, con l’arrivo delle piogge, corriamo il rischio di un dissesto idrogeologico del territorio. I Sindaci sono lasciati troppo soli e ciò fa perdere credibilità alle Istituzioni nel loro insieme. Per altro verso, i criminali responsabili di tali scempi vanno assicurati alle patrie galere”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi