Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mondiali: perché l’arbitro tunisino-francese non dovrebbe annullare il gol degli azzurri?

Contro la Tunisia, il gol di Antoine Griezmann non avrebbe dovuto essere escluso dall’arbitro. La decisione è arrivata troppo tardi.

Tempo di lettura: 1 minuto

eAl termine della partita, l’arbitro della nazionale franco-tunisina ha annullato con grande incomprensione il gol di Antoine Griezmann. L’arbitro ha infatti ripreso il gioco prima del fischio finale. Tuttavia, il protocollo per l’utilizzo della videoassistenza non consente resi dopo la condivisione.



E l’arbitro di Francia e Tunisia ha annullato il gol di Antoine Griezmann quando ha ripreso il match prima del fischio finale. Tuttavia, il protocollo Video Assistance Use (VAR) non consente i ritorni dopo uno scontro.

Secondo RMC Sport, dopo il gol di Griezmann, i giocatori hanno cambiato posizione e l’arbitro Matthew Conger ha fischiato per l’impegno. L’arbitro fischia il fischio finale ma poi chiama subito i giocatori per controllare il gol segnato dall’attaccante francese. L’obiettivo è stato infine annullato. L’arbitro però non è potuto intervenire in quanto aveva fischiato la mischia. Quindi la revoca del target era possibile fino al commit, ma non dopo.

READ  In Union, Smulders è venuto e ha interpretato Nielsen