Attualità EVIDENZA Politica

Mobilitazione anti – tagli: Upi in piazza a Roma

Upi

Lo slogan “Il taglio che tu paghi” ha fatto da sottofondo alla manifestazione organizzata a Roma dall’Upi (Unione delle Province Italiane) per denunciare i tagli subiti dagli enti provinciali, allertando i cittadini sul rischio di non poter più garantire i servizi essenziali: manutenzione di strade e scuole, tutela dell’ambiente.

Presenti alla mobilitazione, decine di fasce blu, sindaci, amministratori e parlamentari uniti nel ricordare che alle Province, riconfermate nella sopravvivenza in Costituzione dal NO al referendum dello scorso dicembre, vanno garantite le risorse per le funzioni essenziali che svolgono, circa 650 milioni di euro, secondo la Sose, la società del Ministero dell’Ecomonia.

Unanime, inoltre, la preoccupazione per redigere i bilanci 2017, se non interverranno modifiche al decreto legge 50/17. I tagli sono stati pesanti hanno ricordato i rappresentanti degli enti provinciali tre miliardi di euro in tre anni, a cui bisogna aggiungere una riduzione degli investimenti dal 2013 del 62%”.

Tagli e carenza di fondi che mettono a rischio anche l’inizio del prossimo anno scolastico per gli istituti superiori gestiti dalle Province, come a rischio, come è stato ricordato oggi, è stata addirittura la fine dell’anno scolastico per gli istituti superiori casertani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi