Attualità Campania Salerno

Misericordia e luce di perdono, progetto sociale rivolto ai detenuti

“Misericordia e luce di perdono” è il nome del progetto che ha visto impegnati alcuni detenuti nella realizzazione di ceri pasquali per le parrocchie e i conventi della Diocesi.

Nocera Inferiore. La proposta del cappellano del carcere di Salerno, don Rosario Petrone, accolta dal vescovo, S.Ecc.za Rev.ma Monsignor Giuseppe Giudice, si è tramutata in un segno di grande attenzione a quanti vivono la speranza che, una volta ritornati ai loro affetti, non si sentiranno per sempre emarginati, esclusi e condannati.
«Anche il cuore di chi ha sbagliato può essere vinto dall’amore che sconfigge ogni forma di male.

La luce di Cristo brilli nelle nostre comunità nella notte di tutte le notti, la luce del Risorto brilli nei cuori di quanti desiderano luce e perdono», ha dichiarato don Alessandro Cirillo che come Caritas diocesana ha seguito il progetto.

I ceri saranno distribuiti domani sera, nella festa della presentazione di Gesù al tempio. Il Vescovo li consegnerà ai rappresentanti delle comunità parrocchiali durante la Celebrazione in Cattedrale che inizierà alle ore 20.00.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

news-repubblic

G+

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi