Dicembre 7, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Microsoft Gaming: 4 cose da sapere sul videogioco americano ghoul

Da Facebook a Google a Netflix, i giganti della tecnologia della costa occidentale degli Stati Uniti hanno investito nei videogiochi, un settore redditizio ma spesso leader in termini di innovazione e tendenze. Microsoft ha appena alzato il livello annunciando l’acquisizione dell’editore statunitense Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari.

Ecco quattro cose da sapere sul potenziale nuovo braccio videoludico del colosso dei PC.

– Terzo Impero –

In caso di successo, questa acquisizione sarebbe la più grande in assoluto nel segmento e renderebbe Microsoft Gaming il terzo giocatore di videogiochi per volume di vendite, dietro a Tencent e Sony.

Tencent sta dominando sia in Asia, il mercato più grande del settore, sia nel resto del mondo, grazie ai suoi investimenti. Il colosso cinese possiede Riot Games, editore del gioco planetario di successo League of Legends, e ha azioni nello studio francese Ubisoft (“Assassin’s Creed”, “Just Dance”…) e Activision.

L’azienda giapponese Sony ha visto una crescita della quota di console e giochi nelle sue entrate. Le vendite dell’ultima generazione di PlayStation hanno superato quelle di Xbox di Microsoft.

Microsoft, da parte sua, si è espansa oltre le console, in particolare con l’acquisizione dello studio svedese Mojang, creatore di “Minecraft” nel 2014 e ZeniMax Media nel 2020, dietro franchise come “Elder Scrolls” o “Fallout”.

– guerra delle caramelle –

Per continuare la sua espansione, il gruppo di Seattle ha già bisogno di contenuti e dei fili della guerra per catturare e trattenere i giocatori: le entrate globali derivate dai contenuti dei videogiochi devono superare i 200 miliardi di dollari nel 2022, secondo la società di ricerca Standard & Poor’s.

READ  Ascolta l'"ululato" del buco nero!

Tuttavia, Activision Blizzard è soprattutto giochi fantastici.

Secondo Active Player, l’anno scorso, “Call of Duty”, un gioco di guerra, ha avuto più di 6 milioni di giocatori al giorno, mentre più di 13 milioni di persone lanciavano caramelle ogni giorno su “Candy Crush”.

L’acquisizione di Blizzard ha portato giochi importanti come “World of Warcraft”, “Diablo” e “Overwatch”. Il successo di quest’ultimo è stato così grande che ha portato alla creazione di un torneo dedicato, l’Overwatch League, che è uno degli esempi più importanti dello sviluppo degli eSport.

Microsoft ha dichiarato di voler aggiungere “il maggior numero possibile di titoli Activision Blizzard” a Xbox Game Pass, la sua piattaforma che ha appena superato i 25 milioni di abbonati. Offre la possibilità di scaricare giochi su un supporto fisico e anche di riprodurli in remoto tramite il cloud.

– Friggitrici Activision –

Phil Spencer, presidente di Microsoft Gaming, ha anche sottolineato la necessità di “promuovere l’inclusione” e “trattare tutti con dignità e rispetto”, riferendosi alle accuse di molestie e discriminazione che hanno offuscato la reputazione di Activision Blizzard.

L’editore statunitense deve affrontare diverse azioni legali avviate dalle autorità, da un collaboratore e dai dipendenti. Hanno organizzato diverse manifestazioni per denunciare il dannoso ambiente di lavoro.

Il CEO Bobby Kotick si è scusato con i dipendenti del gruppo, ha ringraziato il capo di Blizzard e ha annunciato misure per una maggiore diversità. Si è anche impegnato a creare un fondo di risarcimento per le vittime di molestie per un importo di 18 milioni di dollari in accordo con un’agenzia federale.

– costruisci metaverse –

L’annuncio di oggi “mostra come i videogiochi siano visti come una parte essenziale delle nostre future vite sociali e digitali”, ha affermato l’analista Sophie Lund Yates di Hargreaves Lansdowne.

READ  Laptop, smartphone, cuffie... hanno già beneficiato dei prezzi del Black Friday

Spesso i giochi portano avanti la costruzione di un “metaverso”, questi universi paralleli in cui le realtà umane, reali e virtuali devono fondersi, secondo i giganti della tecnologia.

Roblox, Minecraft e Fortnite, in particolare, hanno creato universi in cui il gioco è solo una dimensione tra le altre.

Phil Spencer ha recentemente commentato in un’intervista al New York Times, riferendosi alle pratiche degli adolescenti che si ritrovano online dopo la scuola: “Un’intera generazione è cresciuta con i videogiochi come vettore per socializzare con il resto del mondo”.

Per Microsoft, investire nei giochi le consente di posizionarsi sul futuro di Internet in generale.

Il presidente di Microsoft Satya Nadella ha affermato che l’industria dei videogiochi “è la forma di intrattenimento più importante e quella che sta crescendo più velocemente”. “Giorrà un ruolo vitale nello sviluppo delle piattaforme Metaverse”.