Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Michel Drucker condivide le sue migliori storie con gli ascoltatori belgi: ‘Romeo Elvis è un uomo brillante’ | Televisione

un’intervistaMichael Drucker arriva in Belgio. Per tutta l’estate, la rubrica PAF condividerà con gli ascoltatori di Nostalgie i ricordi più belli della sua carriera. In un duetto con Ingrid Fransen, la conduttrice di France Télévisions ospiterà il nuovo programma “Vivement Samidi” a partire dal 2 luglio alla radio belga. “In questo nuovo programma, parlerò dei miei ricordi più belli della mia vita professionale, ma discuterò anche di alcuni aspetti della mia vita personale”, ha detto il 79enne nelle colonne 7×7.

Commentatore sportivo nei suoi primi giorni, amico delle stelle, Michel Drucker ha costruito la sua leggenda diventando un ospite iconico ed essenziale di generi francesi con spettacoli cult come “Champs Elysees”, “Stars 90”, “Studio Gabriel” e ora ancora ” Vivement Dimanche”. Quest’estate farà le valigie in pianura per regalarsi gli archi belgi. Nel suo nuovo programma “Vivement dimanche” – in onda su Radio Nostalgie e condotto da Ingrid Franssen – trasmetterà agli ascoltatori i suoi ricordi più belli e gli aneddoti più belli della sua meravigliosa carriera.

“E’ un’estate molto importante per me”.

“Questa è la prima volta che ho accettato un appuntamento settimanale per tutta l’estate. Ho fatto un sacco di radio per un po’ ed è stato un esercizio che mi mancava. Questo nuovo spettacolo, che si svolgerà il sabato mattina, è stata un’opportunità per riconnettersi con quel mezzo”, spiega Michael Drucker. Se accetta di ospitare questo programma, è anche perché il periodo per lui è simbolico. “Celebrerò il mio 80° compleanno a settembre e il mio 60° compleanno l’anno prossimo. Quindi è un’estate importante per me e, soprattutto, l’estate della mia risurrezione. Dopo i miei gravi problemi di salute nel 2020 (subito Chirurgia cardiaca importante A settembre 2020, ndr), sono finalmente in buona forma. Le ultime due estati sono state terrificanti.” L’ospite dice che voler riavere il suo lavoro è stata la sua migliore medicina per tutto questo tempo.

READ  "Dovrebbe vergognarsi": la vittima di violenza domestica Judith Shamla pubblica foto orribili del suo viso gonfio

Ma di cosa parlerà esattamente Michael Drucker su Vivement Samidi? “Parlerò dei miei ricordi più belli con tutti gli artisti che ho incontrato durante la mia carriera: cantanti, attori o comici. Parlerò anche di alcuni aspetti della mia vita personale, dei miei genitori o anche di mio fratello Jean, che mi manca molto Discuterò anche della mia amicizia con alcuni artisti, anche se in questo ambiente è stato molto difficile mantenere stretti rapporti, perché non abbiamo tempo per vederci”, ammette l’ospite, prima di aggiungere con una certa tenerezza nel voce: “In Francia, sono particolarmente legato a due artisti, un rapper di nome Bigflo e Olly”.

© d

Legame molto forte con il Belgio

Anche in Belgio, Michel Drucker ha parecchi amici. Tra questi c’è il rapper Romeo Elvis. “Non pensavo che dopo tutti questi anni ho ancora un rapporto così stretto con la nuova generazione. Ed è proprio questo che mi diverte nel mio lavoro. Ho conosciuto Romeo Elvis tramite Angèle, che ho ricevuto nella mia collezione. Ha detto a me: Mio fratello ti ammira. Poi gli ho simpatizzato e oggi mi dedica una canzone nel suo album. Mi tocca molto, perché è un uomo molto intelligente e intelligente”.

Michael Drucker ci dice che il suo legame con il Flat Country è molto forte e, soprattutto, non è una novità. La mia prima relazione con il Belgio risale al 1964, anno in cui Salvatore Adamo iniziò la sua carriera. Poi sono diventato molto legato a Eddie Merckx, Jacques Brill, ai fratelli Darden e persino a Moran. Ero anche molto legato all’Arno. Inoltre, abbiamo parlato al telefono un mese o due prima della sua morte. Ho conosciuto tre generazioni di artisti belgi. Sono stato in Belgio dall’inizio della mia carriera e ho sempre avuto un rapporto molto forte con il tuo paese.

nuova sfida

Più di un anno dopo il suo grande ritorno alla guida del suo famoso spettacolo “Vivement dimanche”, Michel Drucker ospiterà il suo famoso spettacolo in France 3 all’inizio del prossimo anno accademico. Una nuova sfida Il presentatore è accolto con gioia. “Lo spettacolo si svolgerà tra le 13:30 e le 15, è il momento perfetto per riunire le famiglie davanti alla TV. (…) Mi sono posto la sfida di non lasciare andare la mia generazione o i loro ricordi Ritengo mio dovere ricordare, perché sono più grande La mia vita è in questa professione.Dall’inizio dell’anno scolastico, nella nuova stagione di “Vivement dimanche” renderò omaggio ad artisti di cui non si sente più parlare, ma che hanno distinto intere generazioni.

Leggi anche

Operato al cuore, Michel Drucker pensava che stesse morendo: ‘Se le cose vanno male, mi licenzia’

‘Sono in movimento’: Michel Drucker lascia France 2