Europa e Mondo Politica

Europa, la Lega smaschera l’inciucio del MES. Zanni (ID): “Inaccettabile”

parlamento europeo plenaria

“A dispetto di quanto il Governo dichiara in Italia, in Europa sta andando avanti con il Mes: questo è inaccettabile”. La denuncia arriva da Marzo Zanni, presidente del Gruppo ID al Parlamento europeo.

“Quanto riportato oggi dalle agenzie di stampa in merito al possibile accordo dell’Eurogruppo sull’utilizzo di una linea di credito del Meccanismo europeo di stabilità è una prospettiva inquietante, tanto per i contenuti, perché renderebbe il nostro Paese definitivamente succube della troika, tanto per le modalità, perché il Ministero delle Finanze e i suoi sherpa stanno portando avanti queste trattative senza passare dal Parlamento”.

“Altro che unità nazionale e coinvolgimento delle opposizioni per affrontare la crisi – continua Zanni in una nota – mentre Conte e Von der Leyen si scrivono le letterine sui giornali, qualcuno sta cercando di svendere l’Italia senza passare dalle camere e in palese contrasto con la volontà della stessa maggioranza del Parlamento”.

“A dispetto delle parole vuote, ancora nessun aiuto concreto, ma anzi una prospettiva nefasta per il nostro Paese: quella di ulteriori meccanismi perversi dove l’Italia versa soldi e poi deve chiedere all’Ue di prestarglieli di nuovo con condizionalità. Una soluzione che non possiamo accettare e che va rifiutata, senza se e senza ma. Il Governo italiano si opponga e lavori sull’unica soluzione utile, cioè che la Bce sterilizzi il debito contratto dagli stati per rispondere al virus”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi