Agosto 9, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mercoledì l’italiana Eni riceverà minori volumi di gas da Gazprom

Eni ha aggiunto che fornirà ulteriori aggiornamenti in caso di variazioni significative nei volumi di consegna segnalati da Gazprom.

Lunedì, la compagnia energetica russa Gazprom, controllata dallo stato, ha dichiarato che i flussi dal suo gasdotto Nord Stream 1 saranno ridotti a partire da mercoledì, riducendo le forniture alla Germania ad appena il 20% della capacità del gasdotto.

In Italia le riduzioni dei flussi di gas sono attualmente contenute.

Giovedì scorso, Gazprom ha dichiarato di aver aumentato la sua fornitura a circa 36 milioni di metri cubi dai circa 21 milioni giornalieri dei giorni precedenti durante la manutenzione programmata del gasdotto Nord Stream.

Da quando la Russia ha invaso l’Ucraina a febbraio, l’Italia ha ridotto la propria dipendenza energetica da Mosca attraverso accordi con i paesi africani. Negli ultimi mesi l’Algeria si è affermata come il più grande fornitore di gas di Roma.

L’anno scorso, il 40% del gas naturale è stato importato dall’Italia, principale fornitore della Russia.

L’Unione Europea ha ripetutamente accusato la Russia di utilizzare minacce energetiche, mentre il Cremlino afferma che le carenze sono dovute a problemi di manutenzione in seguito all’invasione dell’Ucraina e all’effetto delle sanzioni occidentali.

READ  Saint-Ouen: uno studente italiano di 24 anni è stato aggredito da un autista in fuga