Campania Cultura e Spettacolo EVIDENZA

Il 24 e 25 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera

Giornate FAI

Palazzi storici, aree archeologiche, musei, chiese e monumenti solitamente inaccessibili riaperte ai visitatori. Il 24 e 25 marzo, tornano le Giornate FAI di Primavera, il Fondo Ambiente Italiano.

Giunte alla 26esima edizione le Giornate FAI mettono in campo 50.000 volontari su tutto il territorio nazionale che apriranno le porte di oltre 1000 beni, spesso chiusi al pubblico e in molti casi poco noti. Per l’occasione, in Campania saranno aperti oltre 80 siti, spazio solitamente chiusi. Illustratori potranno avvalersi nella visita della guida di Apprendisti Ciceroni, giovani volontari Fai. Saranno oltre 8000 in tutta la regione i giovani studenti pronti a illustrare gli aspetti storico-artistici dei monumenti e oltre 300 volontari i che per tutto il weekend animeranno ogni angolo della Regione.

Alcuni dei luoghi aperti in Campania

A Napoli e provincia sarà possibile visitare la Biblioteca Nazionale con gli appartamenti privati di Ferdinando II, il Parco archeologico di Cuma, Villa Rosebery, l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, la Basilica di Sant’Antonino, IlBastione di Parsano e la Villa Romani dei Bagni della Regina Giovanna a Sorrento; nella provincia di Avellino il Castello Lancellotti di Lauro, la Sorgente Pollentina di Cassano Irpino o il cantiere archeologico presso la Chiesa di Santa Maria Assunta in Pernosano; in provincia di Beneventotanti i luoghi aperti nei comuni di Guardia Sanframondi, come il Castello medievale e il Borgo degli Artisti, e Sant’Agata dei Goti, come Palazzo Mosera; a Caserta il Palazzo della Prefettura, mentre in provincia il Parco Sorgenti Ferrarelle di Riardo o l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere; a Salerno e provincia, tra le tante, il Duomo di Salerno e il Museo Diocesano, la Cappella del Tesoro di San Matteo, il Museo dell’Opera del Duomo di Ravello e ci sarà inoltre la possibilità di fare un’escursione CAI da Amalfi a Ravello lungo il torrente Dragone.
Le Giornate FAI, oltre ad essere un grande momento di aggregazione e di cultura, sono anche un grande evento di raccolta fondi e un’occasione per raccontare a tante persone gli obiettivi e la missione della Fondazione. Per questo motivo, all’accesso di ogni luogo aperto, verrà chiesto un contributo facoltativo, destinato al sostegno delle attività istituzionali del FAI.

Per maggiori informazioni e tutti i siti visitabili è possibile consultare il sito.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi